Schumacher, nuovo giallo sulle sue reali condizioni: rubate le cartelle cliniche…


Rubate le cartelle cliniche di Michael Schumacher. Dei ladri sono entrati nello studio del dottore che ha in cura l’ex campione mondiale di Formula 1, Johannes Peil. Oltre ai soldi è stato rubato anche il pc del professore, che contiene i documenti relativi allo stato di salute del pilota. Sono passati 400 giorni dal grave incidente sciistico in Alta Savoia di Schumacher, e le notizie sul suo stato di salute sono ancora sconosciute.

(Continua dopo la foto)







La moglie Corinna ha deciso di far rimanere nel maggiore riserbo possibile il recupero del campione. La notizia è stata riportata da “Il Giorno”, e si pensa che i ladri vogliano rivendere a un prezzo d’affare le cartelle cliniche di Schumacher. Stessa situazione della scorsa estate, dopo il trasferimento dall’ospedale di Grenoble a quello di Losanna: sparirono le cartelle cliniche, che i ladri avrebbero proposto ai giornali a un prezzo di 50mila euro, la moglie disse che avrebbe preso strade legali. Intanto, tutti in attesa di un bollettino medico che possa tranquillizzare i tifosi dell’ex pilota Ferrari.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it