La forza più grande è quella di volontà, il corpo non ce la fa ma guardate come riesce a finire la maratona


Il fisico non ha retto, così l’atleta keniana, Hyvon Ngetich, ha fatto gli ultimi 50 metri fino al traguardo sulle mani e sulle ginocchia. Domenica, la 29enne è crollata poco prima dell’arrivo nella maratona di 38 km di Austin, Texas, ma invece di mollare ha deciso di strisciare sull’asfalto. Alcuni assistenti la seguivano con una sedia a rotelle, ma lei ha rifiutato qualsiasi aiuto. È arrivata terza, tra gli applausi del pubblico. Un atto incredibile di resistenza e persistenza, tanto che gli organizzatori hanno deciso di premiarla dandole lo stesso montepremi della seconda classificata (2.000 dollari).

Ti potrebbe anche interessare: Nuoto, bici e maratona, Alex Zanardi versione triathlon: “Figata pazzesca”

 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it