Vip con problemi “normali”, David Beckham: “Mio figlio si vergogna di me”


Abbiamo tirato un sospiro di sollievo quando abbiamo letto che David Beckham, bello, figo, ricco ma che dico straricco, con una moglie pazzesca, tutto quello che desidera, ha gli stessi problemi che abbiamo noi umani. Nello specifico David provoca imbarazzo al suo figlio maggiore tanto che quest’ultimo gli avrebbe chiesto – quando lo accompagna a scuola – di non avvicinarsi troppo al portone. Il motivo? Pare che papà Beckham sia fin troppo affettuoso e, si sa, gli adolescenti, specie i maschi, non amano le smancerie. 

(Continua a leggere dopo la foto)







“Brookylin è in quell’età in cui non vuole essere accompagnato dai genitori o in cui non vuole che si facciano alcune cose. Che io puntualmente faccio”, ha raccontato il calciatore in un’intervista al programma Good Morning Britain. “Una volta mi ha detto: ‘Mi puoi lasciare all’angolo?’, ma mentre camminava verso la scuola, ho abbassato il finestrino e gli ho urlato: ‘Ti voglio bene!’. Non è stato molto contento”. Il ragazzo, Brooklyn, come ha specificato il calciatore, nonostante la fama spropositata di entrambi i genitori, sta crescendo per quel che si può, come un ragazzo qualunque. E bravo David. A maggior ragione visto che, per festeggiare i dieci anni del suo impegno nell’Unicef, ha lanciato l’iniziativa 7 per aiutare i bambini di 7 paesi (Burkina Faso, El Salvador, Papua Nuova Guinea, Swaziland, Djibouti, Serbia e Bangladesh). Perché 7? Come il numero della sua maglia, che domande…  

Leggi anche: Victoria e la confessione su Beckham: ”Con lui amore a prima vista”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it