“I bambini hanno il diritto di crescere con una mamma e un papà”


“La famiglia rimane il fondamento della convivenza e la garanzia contro lo sfaldamento sociale. I bambini hanno il diritto di crescere in una famiglia, con un papà e una mamma, capaci di creare un ambiente idoneo al loro sviluppo e alla loro maturazione affettiva”. Lo ha detto stamattina Papa Francesco in Vaticano ai partecipanti al Colloquio internazionale sulla complementarietà tra uomo e donna. “Non dobbiamo confondere tale termine – ha sottolineato – con l’idea semplicistica che tutti i ruoli e le relazioni di entrambi i sessi sono rinchiusi in un modello unico e statico. La complementarietà assume molte forme, poiché ogni uomo e ogni donna apporta il proprio contributo personale al matrimonio e all’educazione dei figli”.(continua dopo la foto).







“Non dobbiamo cadere nella trappola – ha ammonito Bergoglio – di essere qualificati con concetti ideologici. La famiglia è un fatto antropologico, e conseguentemente un fatto sociale, di cultura.  E noi non possiamo qualificarla con concetti di natura ideologica che soltanto hanno forza in un momento della storia, e poi cadono. Non si può parlare oggi di famiglia conservatrice o famiglia progressista: la famiglia è famiglia. Ma non lasciarsi qualificare così da questo o da altri concetti, di natura ideologica. La famiglia è in sé, ha una forza in sé”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it