“La messa è finita, brindiamo insieme”. L’incredibile iniziativa che spiazza i fedeli di tutta Italia


 

E chi lo dice che la Chiesa non va avanti, rimanendo ancorata a schemi e riti ormai vecchi di secoli e per molti “antiquati”? La novità che sorprenderà più di un fedele è stata annunciata proprio in queste ore e arriva dalla città di Viterbo, meta turistica molto gettonata ogni anno a due passi da Roma. Qui è stato lanciato il già ribattezzato “aperiMessa”, come riportato da Il Messaggero: le celebrazioni in onore di San Lorenzo martire, titolare della chiesa cattedrale della città dei Papi, seguono infatti uno schema davvero particolare, con prima la celebrazione eucaristica, poi i vespri, la benedizione e infine aperitivo. Un’iniziativa che nella città non è del tutto inedita, visto che due anni prima il vescovo Lino Fumagaglli aveva presenziato a una serata in discoteca, tanto per intenderci. La giornata è divisa in due: alle 11 si comincia con la Messa in cattedrale, alle 17-30 si conclude con i vespri e la benedizione eucaristica. (Continua a leggere dopo la foto)








Il programma però prevede una postilla: “Al termine aperitivo in seminario”. Non si tratta di un esordio, però. “Ormai – fanno sapere dalla diocesi – sono alcuni anni che in chiusura della festa di San Lorenzo si fa un aperitivo dopo la funzione in chiesa, nel cortile del seminario”. I responsabili ci tengono però a chiarire che non si tratta di un evento mondano, ma di qualcosa di semplice: “Viene fatto come momento di fraternità: ai presenti si offre qualcosa di fresco, nulla di particolare”. (Continua a leggere dopo la foto)




Nell’estate del 2016 c’era stata la serata in discoteca, con tanto di dj set e presenza del vescovo, seguendo l’indicazione di Papa Francesco che aveva parlato di una chiesa in uscita. Si era dunque andati a contattare i giovani dove sono soliti andare i giovani, in un locale – il Subway – che appena poche settimane prima aveva ospitato gente come dj Molella, Francesco Facchinetti, Jerry Calà e Fabrizio Corona. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Un modo dunque per proseguire lungo un solco già scavato e continuare ad attirare persone giovani in chiesa, mostrando un lato inedito e sicuramente più in linea con le abitudini della società contemporanea. Un’iniziativa che ha già fatto parlare parecchio di sé e che quindi potrebbe essere replicata anche in altre parti d’Italia, tra bicchieri in mano e brindisi.

“Occhio Belen, così fai venire l’infarto a qualcuno!”. La mise scelta per l’aperitivo è da cardiopalma. Miss Rodriguez si apre la giacca e… boom. Andrea Iannone sgrana gli occhi e i paparazzi sono pronti con i flash

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it