“Ecco cosa sta per arrivare”. La nuova oscura profezia della stessa donna che predisse l’11 settembre. Le parole di Baba Venga non sono mai state tanto vicine alla realtà: “Cosa ha detto poco prima di morire nel 1996”. Agghiacciante


 

Esiste una parte di mondo che crede, senza riserve, alla premonitrice bulgara Baba Vanga, morta ad 85 anni nel 1996. La donna, resa celebre da alcune previsioni poi rivelatesi azzeccate (fino a prova contraria), prima della sua dipartita era stata molto chiara, almeno così dicono i suoi seguaci, su una sedicente guerra nucleare che dovrebbe avvenire quest’anno. Non è nuova Baba Vanga a premonizioni importanti: la donna infatti pare avesse previsto la primavera araba del 2010. Tra tutte, poi, l’11 settembre che l’anziana aveva descritto come “due ‘uccelli d’acciaio che attaccheranno i fratelli americani”, il riscaldamento globale, lo tzunami del 2004 e persino la sconfitta dell’Italia ai mondiali nel 1994 contro il Brasile. In prossimità della morte infine, pare che la donna avesse previsto anche i conflitti in Siria, come riporta anche Unilad, parlando di guerra nucleare e della “scomparsa” del presidente degli Stati Uniti. (Continua dopo la foto)

Ti potrebbe interessare: L’AMORE VINCE TUTTO. IL VIDEO VIRALE CHE SPOPOLA IN RETE…






“Sarà una di quelle nucleri che raderà quasi tutto al suolo”, sembra aver dichiarato prima del 1996 la visionaria, arrivando infine a dire che “entro il 2043 il califfato prenderà Roma” e che “in questi anni scoppierà una guerra mondiale di tipo nucleare che porterà moltissimi morti dovuti al cancro delle radiazioni”. Di certo una previsione non proprio lontane dalla realtà visto il clima tesissimo tra gli Usa e la Corea del nord, ovvero tra Trump e Kim Jong-un, dove leader definiti dai tanti “agli antipodi e desiderosi della guerra”, sembrano avere intenzioni più che bellicose. (Continua dopo le foto)








 

Insomma lo scenario si incupisce e le parole della premonitrice bulgara Baba Vanga tornano alla ribalta come quelle di un messia alla quali si vuole credere quasi ciecamente. Non ci resta che sperare solo in una cosa: che Baba Vanga (questa volta) si sia sbagliata e di grosso.

Ti potrebbe anche interessare: “Ecco cosa succederà in Europa nel 2016”. Profezia choc: Baba Vanga, la veggente che predisse l’11 settembre, lo tsunami e l’Isis aveva avuto anche un’altra visione prima di morire, che riguarda anche noi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it