Ecco qual è la città italiana dove si vive meglio. E tutte le altre…


Trento la provincia con la migliore qualità della vita, Carbonia-Iglesias con quella peggiore. Trento ha ottenuto questo risultato per il quinto anno consecutivo. E’ quanto emerge dalla 16ma indagine annuale sulla qualità della vita nelle province italiane di Italia Oggi. Dietro Trento troviamo Bolzano, Mantova, Treviso, Pordenone, Reggio Emilia, Vicenza, Parma, Verona, Siena, Cuneo, Belluno, Lecco, Udine, Brescia, Aosta, Bergamo, Forlì, Modena, Sondrio, Como.

Per quanto riguarda le grandi aree urbane, o più precisamente le province al cui interno è presente un centro urbano con popolazione superiore al milione di abitanti, quest’anno lo studio evidenzia andamenti alquanto differenziati. Se Torino cede 16 posizionie si porta dal 49° al 65° posto in classifica generale, Milano guadagna un’altra posizione dallo scorso anno e 13 dal 2010, passando dal 37° al 36° posto in graduatoria. Roma acquista 7 posizioni dal 2013 portandosi al 57° posto, mentre Napoli è stabile su posizioni di coda in 103° posizione.







Queste le classifiche per settore:

Criminalità. Per minor tasso di criminalità Agrigento al primo posto (seguita a ruota da Pordenone Treviso. Da segnalare Crotone al 26esimo posto. In coda Milano preceduta da Bologna e Rimini.

Affari e lavoro. Trento, Bolzano e Bologna ai primi posti. Crotone, Medio Campidano e Catanzaro in fondo.

Ambiente. Sul podio Trento, Mantova e Belluno. In fondo: Catania, Olbia e Siracusa.

Salute. Pisa, Milano e Isernia al top. Chiudono Medio Campidano, Oristano e Latina.

Tempo libero. Siena, Rimini, Aosta, Verbano-Cusio-Ossola e Firenze. Agli ultimi posti Crotone, Caltanissetta e Caserta.

Tenore di vita. Milano, Trieste, Bologna e Varese. In fondo si trovano Matera, Messina e Lecce.

Per saperne di più clicca qui

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it