Donne al volante, 11 cose che lui fa quando lei è alla guida


Chi guida tra lui e lei? Lui, in genere. Ma mettiamo il caso che lei si impunti e voglia guidare. O che lui non possa guidare perché senza patente (l’ha dimenticata a casa), oppure ha bevuto troppo, oppure perché lei ha la macchina di sua madre e sua madre vuole che sia lei a guidare. Che fa lui mentre lei è alla guida? Ecco undici cose tipiche e non.

(Continua a leggere dopo la foto)








1) Mette subito la cintura di sicurezza (che in genere non mette). In questo modo mette le mani avanti e dichiara senza dirlo: non mi fido di te.

2) Chiede: hai fatto (almeno) benzina?

3) Ha da ridere sulla poca pulizia del veicolo (ma perché sei tanto fissata col pulire il bagno quando salendo sulla tua auto il rischio di contrarre ogni tipo di infezione è più alto che in metro?)

4) Si intromette su quale strada sia meglio prendere. Lui dice: “ma dove vai? Dall’altra parte si faceva prima”. “Ma quale altra parte – dice lei – io faccio sempre questa strada”. “Ma non dovevamo andare dai tuoi?”, chiede lui. E lei: “Certo, ma non prima di aver fatto una breve tappa al nuovo outlet di scarpe proprio qua dietro”.

5) Ha da ridire sulla velocità. (Scusa ma di questo passo arriveremo con mezz’ora di ritardo, sei proprio sicura che non sia meglio che guidi io? Certo – dice lei – tu vai troppo veloce e non riesco a truccarmi).

(Continua a leggere dopo la foto)
 




6) Manifesta il suo disappunto quando lei si mette il rossetto. Il rimmel. Il blush. L’eyeliner, pur ammettendo che solo un essere superiore sia in grado di mettere l’eyeliner mentre guida. 

7) Mette lei in allerta dei pericoli. Lì c’è lo stop, qua devi dare la precedenza, fermafermafermaferma, oh, ma non lo hai visto quel pedone?

8) Polemizza sulla stazione radiofonica da lei scelta (e ne cerca una dove poter ascoltare un po’ di musica “vera”, visto che pure i cd che sono in macchina non sono di suo gradimento).

9) Si lamenta del fatto che i cd che sono in macchina non sono di suo gradimento.

10) Prega il suo dio affinché il viaggio finisca presto (e soprattutto che l’outlet del punto 1 sia chiuso).

11) Le tocca le cosce (e pure le tette). Pensa: se proprio devo morire, che io muoia di piacere.

 

Leggi ancheDonne al volante, le loro migliori (quindi peggiori) performance

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it