“Perché gli uomini sposati tradiscono?”. Marito infedele, passa di fiore in fiore e non sapete darvi una spiegazione? Finalmente alla domanda delle domande c’è una risposta. Le corna hanno un perché


 

“Perché gli uomini sposati tradiscono?”. Bella domanda, che purtroppo un gran numero di donne si pone. E la la risposta non è facile. Proprio per questo si chiede a chiunque e ovunque. Persino a Google. La moglie tradita vuole sapere. Non a caso è uno fra i quesiti più cliccati nel 2016. Così al Corriere della Sera hanno provato a dare una risposta. Studiata. Volete qualche ragione per capire come mai gli uomini sposati o in generale gli uomini (non tutti, certo, ma una bella fetta), proprio non riescono a resistere al gusto del proibito e del nuovo? Intanto per noia, poi per curiosità, magari per caso. Peggio è quando lo fanno per amore. Sono gli stessi motivi per cui tradiscono anche le donne. Seppure le donne, si sa sono più cerebrali, ma anche sensibili, e via dicendo. “Ma il motivo, stringi stringi, alla fine a me sembra uno solo e sempre lo stesso – spiega Greta Sclaunich – le persone, maschi o femmine, tradiscono perché hanno voglia di farlo”. E non esistono particolari regole. Vale tanto per i fidanzati, quanto per gli sposati. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Che forse avranno qualche remora e qualche timore in più, ma sotto sotto, se decidono di farlo è proprio per la stessa ragione. Vogliono farlo. Punto. Una risposta banale, lo ammette la stessa Greta Sclaunich. Niente a che vedere con etica, morale, promesse e doveri. Che nel tradimento non c’entrano. Chi tradisce il partner viene meno ad un reciproco patto di fiducia. Adesso non resta che chiedersi come mai sull’argomento si riponga così tanta fiducia in Google. “Anche sospettare, a torto o a ragione, del marito – è la spiegazione – presuppone un patto di fiducia se non incrinato, almeno vacillante. Perciò ci si sente più certi delle risposte del motore di ricerca che non di quelle della dolce metà”. Situazione che peggiora nel caso in cui si parla delle amanti. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

 

Qui il patto di fiducia non c’è proprio, dal momento che tutto si basa sulla consapevolezza che uno dei due ha già un patto di fiducia con un’altra persona. Perciò, si può tranquillamente aprire la pagina internet, andare sul motore di ricerca più usato e in qualche modo confidarsi con lui. Google. Che ha la sua risposta. Molto meglio che affrontare i problemi faccia a faccia. Faccia a video viene molto meglio.

“Come hai preso il tradimento di Stefano con Belen?” Choc a ‘Verissimo’ per la domanda di Silvia Toffanin, ma per la prima volta Emma racconta come è andata veramente