Che schifo l’alone giallo di sudore sulle maglie bianche. Non siete mai riusciti a mandarlo via? Forse perché non avete provato questo fenomenale rimedio: procedete così e la macchia sparisce per sempre


Sudorazione eccessiva. Un incubo vero e proprio per la formazione di macchie e aloni gialli visibili su t-shirt, magliette, camicette, vestiti e quant’altro! A chi non è mai capitato di ritrovarsi, anche dopo ripetuti lavaggi, con la maglietta preferita macchiata di sudore e con aloni indelebili? Certo è che la difficoltà, cui si va incontro per eliminare questo tipo di macchie, ci amareggia non poco perché alla fin fine, in molti casi, il risultato è negativo al punto da rendere il capo inutilizzabile. (Continua a leggere dopo la foto)








Ma prima  di decidere di  buttare un capo macchiato vale la pena fare dei tentativi per ‘’sbiancarlo’’ proprio nelle zone delle ascelle. Aceto, aspirina, agrumi e un mix di bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno, sono gli ingredienti utilizzati dall’’HuffPost Usa nel video realizzato per capire quali di questi quattro ingredienti è più efficace.

(Continua a leggere dopo il video)

Ecco qualche idea per smacchiare le magliette bianche.

2 cucchiai di bicarbonato

2 gocce di detersivo liquido per piatti

acqua ossigenata al 3% q.b.

In una ciotola amalgamate il bicarbonato, aggiungete l’acqua ossigenata fino a formare una pasta morbida e infine le 2 gocce di detersivo per i piatti. Spalmate abbondantemente la pasta sulla macchia e strofinate con una spazzola, in modo da impregnare bene il tessuto. Lasciate riposare per un’oretta e poi lavate come d’abitudine.

(Continua a leggere dopo la foto)






Bicarbonato di sodio. Questo composto è realizzato con del comune bicarbonato e dell’acqua. Impasta i due ingredienti fino a far diventare una pasta cremosa, applicala sotto la zona delle ascelle della maglietta, sfregala con uno spazzolino da denti e lascia agire per circa un paio di ore. Trascorso questo tempo, puoi procedere alla sua rimozione con un risciacquo prima e poi col solito  lavaggio. Questo composto può essere preparato utilizzando due aspirine effervescenti schiacciate al posto del bicarbonato. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Per eliminare le macchie di sudore puoi utilizzare anche l’aceto bianco. In una bacinella di ascqua fredda aggiungi mezzo bicchiere di aceto (per sei litri) metti la maglia in ammollo e lasciala per circa quattro ore. Trascorso questo tempo ti basta prendere la maglia, strizzarla e stenderla al sole. Le macchie saranno solo un ricordo. Il lavaggio può essere effettuato dopo la completa asciugatura del capo.

Un ultimo rimedio è quello del limone. Spremi un limone e applica il succo nelle parti macchiate dal sudore. Lascia agire per circa quaranta minuti, risciacqua e stendi al sole.

Stendere i panni in modo furbo: ecco le tattiche per non doverli stirare

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it