La truffa dei 2 euro, ci mancava questa. Prestate attenzione al resto che vi danno, ecco cosa può succedere


 

All’occhio sembra tutto nelle norma, però c’è qualcosa che no va. Si tratta della nuova truffa ideata ai danni dei consumatori. Bastano 2 semplici euro ed il gioco è fatto. È la Polizia di Stato, tramite la pagina Facebook ‘Agente Lisa’, a consigliare di «prestare attenzione al resto in monete di uno e due euro, perché facilmente confondibili con monete di altri Paesi extraeuropei con un valore inferiore e di vecchi coni».

(continua dopo la foto)







 

Sempre più spesso le monete argento e oro del conio thailandese vengono spacciate per 2 euro nei supermercati di Napoli e provincia, dopo i casi di Roma. Il vicepresidente di Federconsumatori, Sergio Veroli, commentando il fenomeno, sottolinea l’esigenza di «stare molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e di valutare bene il resto, soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri e turisti, perché è più facile che si verifichino truffe o errori». Spesso, rileva sul social network l’Agente Lisa, «nemmeno il negoziante si rende conto che gliele hanno rifilate e senza volerlo a sua volta ve le danno come resto, perché forma, dimensione e metalli utilizzati possono ingannare». Per questo motivo è bene «prestare sempre grande attenzione».

Ti potrebbe interessare anche: “Hai vinto un milione”, adesso la truffa svuota conto arriva anche sui cellulari: ecco cosa fare quando arriva il messaggio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it