Family Day, si è travestita da suora per partecipare alla manifestazione. Ma la piazza non ha gradito e… Beh, la sua presenza è molto ingombrante e ‘scottante’


 

Vestita provocatoriamente da suora, la presenza della nota transessuale Efe Bal non è stata gradita dai partecipanti del Family day al Circo Massimo di Roma. “Si un po’ provocante lo sono, ma io sono qui per manifestare pacificamente. C’è chi gradisce e chi non gradisce, d’altronde il mondo è pieno di ignoranti – ha detto Efe Bal – Sono qui con coraggio per dare una mano a chi da trentanni vorrebbe formare una famiglia con almeno un po’ di diritti”.

(Continua a leggere dopo il video)

A Roma è arrivato quasi un milione di persone per la manifestazione in difesa della famiglia. Massimo Gandolfini, il medico portavoce del comitato ”Difendiamo i nostri figli” che ha organizzato la manifestazione capitolina sottolinea: ”Il ddl Cirinnà va riscritto, perché i figli adottati, che già hanno l’enorme piaga dell’abbandono da parte dei genitori biologici, vedono garantito nell’adozione il loro diritto ad avere un padre e una madre. Ma se entrano in una situazione di omogenitorialità, mancherà loro un genitore”. Tra i nodi principali contenuti nel disegno di legge c’è, appunto, l’estensione alle coppie omosessuali della possibilità di accedere alla cosiddetta ”stepchild adoption” (l’adozione del figliastro, ovvero l’adozione del figlio biologico o adottivo di uno dei due partner da parte dell’altro, che di fatto diventa il secondo genitore).



Ti potrebbe anche interessare La (richiestissima) trans più bella d’Italia lancia la bomba che fa tremare i palazzi della politica: “Chi sono quei parlamentari che vengono con me. Parlano di famiglia e valori…”