Sì, vale la pena spendere soldi per viaggiare. No, nessuno nota quelle maglie di Zara. Ogni giovane ha dubbi e ansie che lo perseguitano. Ecco, però, 11 cose di cui non devi preoccuparti se hai ancora 20 anni


 

Ogni ventenne che si rispetti avrà sicuramente ansie, preoccupazioni e dubbi. Soprattutto se si è già lanciata nel mondo degli adulti, abbandonando il nido familiare e si ritrova a dover pensare a tutto da sola. Ecco dunque 11 cose di cui non dovrai assolutamente preoccuparti se hai ancora 20 anni. 1 – Tenerti al passo con le manie dei giovani. Certo, tua sorella diciottenne conosce La Nuova Musica e Le Nuove Droghe e Il Nuovo Slang. Ma riuscirebbe a fare sesso con il suo fidanzato senza svegliare la sua coinquilina, che dorme con lei nella stessa stanza? No. Quindi, lei è più sfigata di te per definizione. 2 – Confrontare ossessivamente la tua vita e quella dei tuoi amici, per capire chi di voi ha combinato più cose nella vita. Se la tua amica Chiara si dà tante arie, millantando una mole insostenibile di responsabilità sul lavoro o lamentandosi di quanto sia difficile essere una scrittrice/cantautrice/poetessa/scrittrice di testi di Legge, sappi che probabilmente, se fa così, sotto sotto è solo gelosa di te o di qualcosa che tu hai e lei no. 3 – Trovare un fidanzato, se sei single. Non devi per forza riempire quello che percepisci come uno spazio negativo o un vuoto nella tua vita. Devi aggiungere qualcuno (possibilmente fantastico) alla tua esistenza già abbastanza piena e soddisfacente. 4 – Fidanzarti, se stai uscendo con qualcuno. Uscire con un sacco di ragazzi è divertente, una volta che ci hai fatto l’abitudine, perché se uno di loro è un mago a letto, e un altro è bravissimo ad aggiustare le cose, e un altro ancora ha una bella macchina (mentre tutti gli altri con cui esci non ce l’hanno proprio), mettendoli assieme è come se stessi uscendo con il fratello figo di Frankenstein. (Continua a leggere dopo la foto) 



Ok, un ragazzo così saresti disposta a sposarlo domani. Ma non lo farai, quindi rilassati. 5 – Spendere cifre assurde per i tuoi viaggi. Puoi spendere a cuor leggero mezzo stipendio per andare a New York con i tuoi amici, perché sarà una delle esperienze più memorabili dei tuoi vent’anni. Il tuo lavoro (presumibilmente) ti lascia ancora abbastanza libera di prenderti un “weekend lungo” di 12 giorni. 6 – Letteralmente tutto ciò che ha a che fare con i SMS. Puoi smetterla di chiederti: Questo SMS gli piacerà? Quanto tempo devo aspettare prima di rispondere al suo? Perché non ha risposto al mio SMS? Cosa avrà voluto dire nel suo ultimo SMS? Basta. 7 – Essere più magra. Mangia un Grisbì. Mangia tutti i Grisbì. 8 – Non avere programmi per venerdì o sabato sera. Uhh, le repliche di Sex & The City + cinese da asporto = un piano. Non ti ricordi la matematica? 9 – Andare a letto con troppi ragazzi. Vedi il punto 4, ma con tonnellate e tonnellate di orgasmi. (Continua a leggere dopo le foto) 



 

Non andare a letto con chiunque a vent’anni è il motivo per cui certe donne finiscono per tradire i loro mariti e passeggiare in vestaglia sparando ai piccioni come Betty Draper. 10 – Quando lui ti chiederà di sposarlo. Idealmente hai altri 99 problemi a cui pensare prima di questo, oppure questo è il 99°, oppure non è un problema. 11 – Restare da sola per sempre se tu e il tuo ragazzo vi lasciate. Sei più intelligente di così! Pensaci, non ha nessun senso. È molto più probabile che passerai i prossimi mesi a rimetterti a nuovo, consolandoti con una serie di ragazzi super-attraenti, e che prima o poi deciderai di buttarti in un’altra relazione a lungo termine, quando sarai di nuovo pronta. Messa così tornare single non sembra una condanna a morte, vero?

Leggi anche:  A 20 anni è diventato l’idolo delle ragazze grazie a Il tempo delle mele 2. Poi di Pierre Cosso si sono perse le tracce, adesso lo ritroviamo così. E chi l’avrebbe mai detto che proprio lui…