“Indagato il figlio per omicidio”. Donna uccisa a Ardea, svolta nelle indagini: cosa è stato scoperto

Giallo di Ardea, svolta nelle indagini: il figlio ascoltato alla presenza del pm. A quanto si apprende gli investigatori hanno sequestrato il suo cellulare. Dalle immagini di una telecamera di videosorveglianza risulterebbe essere l’ultimo ad aver visto la donna viva. La donna, 68 anni, è stata uccisa a Tor San Lorenzo, nel comune di Ardea, vicino a Roma. È stata trovata in bagno, a terra, in una pozza di sangue e con una profonda ferita alla testa.


Quando la collaboratrice domestica, arrivando nell’abitazione, l’ha vista ha iniziato a urlare richiamando l’attenzione dei vicini che hanno dato l’allarme, contattando le forze dell’ordine. All’arrivo dei soccorritori l’abitazione è apparsa in ordine. Non sarebbero stati riscontrati segni di effrazione. Fin da subito, vista la grande ferita al capo, si era pensato all’omicidio e ora il figlio della donna è risultato indagato per omicidio. Sarà l’autopsia a chiarire con esattezza le cause del decesso della donna di Ardea che potrebbe essere avvenuto, secondo i primi accertamenti medico legali, entro 24 ore dal ritrovamento.

ardea donna uccisa

Ardea è solo l’ultimo caso di femminicidio

Quello di Ardea è solo l’ultimo femminicidio. I drammatici dati del 2021 contano 86 femminicidi, quasi tutti avvenuti in ambito familiare. Il report del Viminale, che il 12 settembre scorso contava 81 vittime. Dei 199 delitti commessi da gennaio ad oggi, 83 sono donne e oltre la metà sono state uccise dal partner o da un ex.


ardea donna uccisa


Nel 2020 le chiamate al 1522, il numero di pubblica utilità contro la violenza e lo stalking, sono aumentate del 79,5% rispetto all’anno precedente, sia per telefono, sia via chat (+71%). Con un boom da fine marzo, in corrispondenza del lockdown scattato per la pandemia.

ardea donna uccisa


Guardando più indietro, il 2018 si è chiuso con 141 donne vittime di omicidio volontario, e il 2019 con 111, l’88,3% delle quali uccise da una persona conosciuta: quasi metà dal partner, l’11,7%, da un uomo con cui erano state in passato, il 22,5% da un familiare (inclusi i figli e i genitori) e il 4,5% da un conoscente, un amico o un collega.

Pubblicato il alle ore 21:49 Ultima modifica il alle ore 21:49