++ ULTIM’ORA ++ Nuova scossa di terremoro in Albania


Nuova forte scossa di assestamento di magnitudo 4.5 della scala Richter egistrata poco dopo le 22 in Albania, a 38 chilometri a nord-ovest da Tirana cioè a pochi chilometri a nord di Durazzo. Il sisma è stato avvertito anche a Tirana. Ancora non sono pervenute notizie su eventuali danni e decessi.

Brutta notizia, poi, per chi sperava ancora in un miracolo. Infatti sono cessati gli scavi fra le macerie dei palazzi e degli alberghi crollati nella prima grande e devastante scossa. Drammatico il bilancio delle vittime che è giunto a 51 vittime: propri nel corso del pomeriggio è stato rinvenuto il cadavere dell’ultima dispersa, una giovane ragazza di 20 anni. Beffarda la dinamica del decesso, infatti la giovane vittima è morta a causa di mattone caduto dal tetto del palazzo che stava lasciando di corsa dalla paura che l’aveva colpita in testa: si è spenta dopo 3 giorni di coma. Nell’elenco di chi ha lasciato la sua vita fra le macerie, anche 6 bambini. (Contonua dopo la foto)







Circa 26 vittime, pari alla metà del totale, sono rimaste sepolte dal crollo di due palazzine nella città di  Thumana, situata a 20 chilometri a nord di Tirana. Le altre  24 vittime sono distribuite in varie zone di Durazzo e, in particolar modo, sono imputabili al crollo di due alberghi sulla spiaggia, due palazzi in città e una villetta di tre piani, quest’ultima è la tristemente nota location dove sono stati trovati privi di vita tre bambini abbracciati alla mamma. Oltre 900 sono stati i feriti, conteggiati fra chi si è rivolto agli ospedali di Tirana e Durazzo. (Contonua dopo la foto)






“Altri 2200 persone – riferisce l’ANSA – si sono sottoposte alle visite mediche nelle tendopoli allestite nelle zone colpite e presso vari centri sanitari. Almeno 41 persone tra i feriti sono ancora ricoverati, e due di loro, che si trovavano in un condizioni critiche sono stati portati in Italia, per ottenere cure specializzate.”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it