Scatta una foto alla moglie mentre dorme e la pubblica su Facebook. Ma le conseguenze sono scioccanti…


Molto coraggiosa la scelta di quest’uomo, oltre che piena di sensibilità. David e Alora vivono in Oklahoma con 5 bambini! Un giorno David ascolta la conversazione della moglie con un’amica dai toni piuttosto accesi. Comprende che stanno parlando dei figli e di comportamenti diversi. Dopo qualche giorno di riflessione, decide di postare su Facebook la foto di sua moglie con i bambini. Il tutto diventa virale, raggiungendo le 300 mila condivisioni.“Mia moglie – scrive David – è una persona sensibile, disponibile, aperta al dialogo. Mi è capitato, giorni addietro, di sentirla discutere con un’amica riguardo l’abitudine serale dei bambini di dormire nel letto insieme a noi. (leggi dopo la foto)






L’amica le rimproverava di lasciare così, troppo spazio ai bambini, come se questo significasse trascurare me, il marito. Dal tono di Alora ho compreso che veniva accusata di mancanza di rispetto nei miei confronti. La sua amica le chiedeva come io potessi tollerare tutto ciò.
Penso, – prosegue l’uomo, – che i bambini abbiano il diritto di passare quanti più momenti possibili con i genitori, di sentirsi rassicurati, protetti e coccolati. Arriveranno i tempi nei quali quasi si vergogneranno delle coccole e delle attenzioni dei loro genitori.






Sino a quel momento hanno diritto a tante cose, anche se questo significa per me, ogni tanto, dormire in un angolo o un po’ di traverso nel letto! ” La foto e le parole di David, sono divenute ben presto virali, scatenando migliaia di pareri e anche molte critiche.
Molti infatti, sono stati i commenti contrari e severi : i bambini non devono dormire nel letto con i genitori. È intervenuta così anche Alora, ribadendo la scelta in comune fatta da lei e suo marito e il diritto di ognuno, di pensare ed agire come crede.

L’argomento si presta a diversi punti di vista. Voi, cosa ne pensate? Condividete e scriveteci le vostre opinioni!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it