Rimandato il lanco di Orion, la navicella che ci porterà su Marte. “Problemi alle valvole”


Niente da fare, almeno per oggi. Il lancio della navicella spaziale Orion da Cape Canaveral è stato cancellato, spiega la Nasa, “a causa di un problema con le valvole di carico e scarico del razzo Delta IV, che i tecnici non sono riusciti a risolvere prima che si chiudesse la finestra temporale di lancio”. La prossima finestra di aprirà domani, 5 dicembre, alle 13.05 ora italiana. (continua dopo la foto)



Orion è il modulo che la Nasa userà per i suoi nuovi viaggi spaziali, anche verso Marte.  Quello programmato per oggi era il suo primo lancio di prova, senza passeggeri. La capsula verrà portata in orbita da un razzo Delta IV e viaggerà autonomamente per circa un’ora e mezza sotto stretta “osservazione”. Dovrebbe quindi tornare sulla Terra, ammarando nell’Oceano Pacifico al largo della California. Questo permetterà di sperimentare i sistemi di sicurezza per il rientro nell’atmosfera, dal paracadute agli schermi termici.