Protegge il cuore e riduce il rischio di infarto: lo dice la scienza


Le amarene contengono flavonoidi che riducono il rischio di malattie al cuore e conseguente rischio di morte. La conferma arriva dai ricercatori della Northumbria University che hanno analizzato i dati raccolti da 19 differenti studi e ci spiegano il perché. Le amarene sono molto simili alle ciliegie. Le piante sono più grandi e più alte, mentre il frutto, dalla forma piccola e rotonda e dal caratteristico colore rosso scuro, ha un sapore più acido e amaro rispetto alle ciliege.

Le amarene si trovano soprattutto tra maggio e luglio e le piante si adattano bene ai climi mediterranei dell’entroterra: la pianta di amarena ha bisogno di molta luce e di aria. Le proprietà nutrizionali si equivalgono a tutti i frutti rossi: ricchi di flavonoidi che esplicano un potente effetto antinvecchiamento. Continua dopo la foto








Le amarene hanno un basso carico calorico e un discreto potere saziante: questo grazie alla presenza di fibre nella buccia che, oltre a mantenere il senso di sazietà più a lungo, migliorano la salute dell’intestino.
Il contenuto di vitamine riguarda sopratutto la vitamina A e la vitamina C, rispettivamente utili per la salute di pelle e occhi. Continua dopo la foto





Amarene e antocianine. Le amarene, così come altri frutti rossi tipo visciole e marasche, contengono dei pigmenti idrosolubili della famiglia dei flavoindi, le antocianine, che hanno effetti positivi sulla salute del nostro cuore: riducono infatti il rischio di morte per infarto e ictus. Dai dati raccolti da 620.000 persone analizzate in 19 diversi studi, gli scienziati fanno sapere che è emerso un effettivo vantaggio per il cuore per coloro che mangiano questi frutti rossi: stiamo parlando di una riduzione del 9% del rischio di soffrire di problemi di cuore e dell’8% di morire a causa di malattie associate al cuore, come appunto ictus e infarti. Continua dopo la foto


 


“La nostra analisi è la più ampia e completa valutazione dell’associazione tra l’assunzione di antocianine nella dieta e il rischio di malattie cardiovascolari” spiegano gli esperti.

Gli effetti delle antocianine. Gli esperti fanno sapere che le antocianine hanno effetti positivi sulla nostra salute poiché riducono i livelli di colesterolo, trigliceridi e la pressione sanguigna, inoltre potrebbero anche ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 e di morte prematura per tutte le cause. E non finisce qui. Questi flavonoidi agevolano anche la qualità del nostro sonno, il tempo di recupero dagli esercizi, la riduzione delle infiammazioni e la salute dell’intestino.

Ti potrebbe interessare: Anna Falchi nuda in piscina. La foto che regala ai fan è bollente: seno esplosivo17

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it