Guardate bene quest’uomo. Cos’ha di strano? Per la scienza è la persona più felice al mondo. Come fa a esserlo? Eccolo spiegato


 

Esiste davvero la felicità? Se non ne siete sicuri, chiedete pure a quest’uomo, Matthieu Ricard, un francese di 69 anni considerato unaminemente la persona più felice al mondo. La sua storia, monaco buddista e laureato in genetica delle cellule all’Institut Pasteur, è stata raccontata dall’Huffington Post.

(Continua a leggere dopo la foto)



Per 12 anni l’uomo è stato oggetto di studio di un pool di ricercatori. I neuroscienziati della University of Wisconsin, coordinati da Richard Davidson, gli applicavano 256 sensori sul cranio ogni volta che iniziava a meditare, per capire cosa avvenisse a livello cerebrale.

E i risultati dello studio non lascerebbero spazio a dubbi: Ricard avrebbe un valore di attività connesso alla sfera dell’emozione positiva mai registrato prima. Valore che gli avrebbe assicurato il titolo di “uomo più felice del mondo”.

Il suo segreto? Se provate a chiederglielo, vi risponderà così: “L’altruismo. Un cervello che pensa sempre a se stesso è triste e stressato. Al contrario se la tua mente è intrisa di benevolenza, passione e solidarietà sarà inevitabilmente più rilassata, condizionando positivamente anche il tuo corpo, che sarà più sano. E le persone che ti saranno intorno lo percepiranno”.