Sesso, ecco come dovete farlo. Direte addio a sbalzi di pressione e cali di concentrazione. Ma solo se non vi fermate ai preliminari…


 

Secondo Stuart Brody, scienziato dell’Università di Paisley, in Scozia: “Fare sesso aiuta a mantenere la concentrazione e ad abbattere l’ansia”. L’attività tra le lenzuola avrebbe effetti benefici soprattutto prima di performance pubbliche, come tenere un discorso davanti a una platea. “Aiuta a ridurre lo stress”. Brody ha studiato un campione di 24 donne e 22 uomini, a cui è stato chiesto di tenere per 15 giorni un diario sui rapporti con il partner. Ecco cosa ne è uscito…

(Continua a leggere dopo la foto)

 








Dopo due settimane le coppie sono state sottoposte a compiti impegnativi per corpo e mente. Come parlare in pubblico o risolvere un problema di algebra. I risultati hanno dimostrato che coloro che avevano avuto rapporti sessuali completi, riuscivano meglio nelle attività. Secondo lo studio infatti, le coppie che avevano fatto sesso al momento dei test avevano sbalzi di pressione sanguigna minori rispetto a coloro che si erano fermati ai preliminari, senza la penetrazione. Non è tutto. I risultati peggiori sarebbero stati ottenuti da chi non aveva avuto rapporti con il partner. Lo scienziato giustifica questi risultati con l’ossitocina, un ormone che ha un effetto rilassante e che viene rilasciato soprattutto durante i rapporti con la penetrazione.

 

Potrebbe anche interessarti:  Sesso, la passione si spegne con il tempo? No! Ecco quando risorge lo stallone che è in te

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it