‘’Farlo la notte fa venire il cancro’’. Lo studio choc fa tremare: le donne che hanno questa ‘’abitudine’’ notturna hanno molte più probabilità di ammalarsi di tumore. Seno, pelle e intestino sono le zone più a rischio. Bisogna subito invertire la tendenza


I tumori fanno paura più della morte. Perché ti conducono alla morte facendoti attraversare un sentiero costellato di sofferenze e patimenti. È vero che a oggi la sopravvivenza è aumentata ma la diagnosi del tumore fa comunque paura. Lo sappiamo, ci sono cose che aumentano il rischio di ammalarsi: per esempio il fumo, l’obesità, fattori genetici. Ma ci sono anche altre abitudini che aumentano il rischio. Tra queste, per esempio, c’è il lavoro notturno. Secondo un recente studio, le donne che lavorano di notte hanno un rischio superiore di ammalarsi di cancro. In particolare, hanno maggiore probabilità di sviluppare tumori della pelle (+41%), del seno (+32%) e gastrointestinali (+18%) rispetto alle donne che non sono impegnate in lavori notturni a lungo termine. A svelare questa terribile notizia uno studio condotto dal team di ricerca dello State Key Laboratory of Biotherapy and Cancer Center presso la Sichuan University di Chengdu, Cina. Il gruppo di ricercatori, per arrivare a tale conclusione, ha condotto uno studio approfondito di revisione su 61 distinte ricerche. I ricercatori, guidati dall’oncologo Xuelei Ma, hanno analizzato i dati di 4 milioni di donne. Continua a leggere dopo la foto







Le donne delle quali sono stati analizzati i dati provengono da tutto il mondo: Europa, Nord America, Asia e Australia. Tra queste 4 milioni di donne, sono stati diagnosticati 114.628 casi di cancro. Scopo dello studio era proprio quello di trovare una correlazione tra il lavoro notturno e l’aumento del rischio di ammalarsi di cancro. A tal proposito, i ricercatori cinesi hanno effettuato un’analisi a parte, più specifica, dedicata alle infermiere, categoria di lavoratori che spesso lavorano di notte e sui quali molto spesso, vengono condotti degli studi. I ricercatori hanno studiato la correlazione tra il lavoro notturno e sei differenti tipi di tumore. Cosa è emerso: in generale, nelle donne che lavorano di notte, il rischio di ammalarsi aumenta del 19%. Continua a leggere dopo le foto





 

Per le infermiere la faccenda è ancora peggiore: le infermiere hanno un rischio superiore del 58% di ammalarsi di cancro al seno; del 35% dei tumori che coinvolgono l’apparato digerente e del 28% di quello al polmone. La cosa particolare è che lo studio ha evidenziato come il rischio sia aumentato solo per le donne europee e nordamericane. Secondo i ricercatori la correlazione potrebbe a che fare con i livelli di ormoni sessuali più elevati che sono associati allo sviluppo di tumori. Non è tutto: un altro dato emerso dall’indagine risiede nella crescita del rischio relativo al cancro al seno: per ogni 5 anni di lavoro notturno Ma e colleghi hanno infatti rilevato un aumento del 3,3%. Lo studio è importante e può aiutare i governi a studiare piani per limitare i turni notturni, che risultano in costante crescita negli ultimi anni. Tutti i risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention.

‘’Ha raggiunto il ‘Paradiso bianco’ dopo 2 anni’’. Cordoglio nel mondo della musica: se ne è andata con dignità, dopo una battaglia contro un tumore al seno, un’artista leggendaria che, nella sua carriera, ha collezionato un successo dietro l’altro. La sua vita privata, invece, è stata piuttosto scioccante e l’ha devastata. Chi la ricorda a Sanremo?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it