La pipì prima di fare sesso? L’hai sempre fatta convinta che fosse un bene (e anche per sentirti più libera di muoverti sopra di lui) ma hai sempre sbagliato. Ecco cosa succede alla tua vagina se continui a commettere questo errore


Ecco, ci siamo. L’atmosfera si sta scaldando. È il momento dei preliminari. Eccitazione alle stelle. Il rapporto vero e proprio si avvicina. Però prima fammi fare pipì così ho la vescica bella vuota e non mi sento la pancia gonfia. Ecco, hai appena commesso un errore madornale. Perché fare la pipì prima di fare sesso sarebbe sbagliatissimo. Ma come? L’ho sempre fatta, dici tu… Vero, come buona parte delle donne. Ma non si fa. A lanciare l’allarme l’urologo newyorchese David Kaufman che, intervistato dal Daily Mail, ha detto che le donne non dovrebbero mai fare pipì prima di un rapporto sessuale per evitare di sviluppare infezioni del tratto urinario. L’urologo ha ribadito che, se è fondamentale fare pipì dopo un rapporto, è vietatissimo farla prima. E che tipo di infezioni si rischiano facendo pipì prima del sesso? Una delle infezioni urinarie più frequenti è la post-coitale, meglio conosciuta come “cistite della luna di miele”. Facendo pipì dopo il sesso si riduce dell’80% il rischio di contrarre infezioni. Durante il coito, microbi, batteri e secrezioni della zona genitale e del retto possono entrare nel corpo ed accumularsi nell’uretra. Continua a leggere dopo la foto

Ti potrebbe interessare: L’AMORE VINCE TUTTO. IL VIDEO VIRALE CHE SPOPOLA IN RETE…



In questo modo si scatenano infezioni nella vescica, nella prostata o nelle vescicole seminali. Però bisogna fare presto: dopo un rapporto non devono passare più di 45 prima di fare pipì. Solo in questo modo crolla drasticamente il rischio di infezioni dolorosissime e fastidiosissime. Ma perché invece la pipì non va fatta prima? Lo ha spiegato per bene Kaufman. Durante il sesso i batteri dalla vagina possono essere spinti nell’uretra. Se si aspetta prima di fare pipì, la vescica si riempie abbastanza così da creare, quando ci si libera, un bel flusso che permette di spazzare via tutti i batteri responsabili delle infezioni. Se invece si fa pipì prima del sesso, la vescica è vuota e, nella pipì che si fa dopo il rapporto, non si riescono a eliminare i batteri. Continua a leggere dopo le foto



 


Sfortunatamente, le donne, più degli uomini sono suscettibili alle infezioni del tratto urinario per via della loro anatomia. L’uretra femminile è separata dall’ano da un tratto molto piccolo. E questo fa sì che i batteri non debbano ‘’viaggiare’’ troppo per raggiungere la vescica. È così dunque, che si sviluppano le infezioni. Alcune donne, poi, sono più predisposte a questo tipo di infezione. Tra le cause di incremento delle infezioni del tratto urinario c’è l’uso di contraccettivi come il diaframma che esercita pressione sulla vescica fa sì che questa non si svuoti mai completamente.

Va fatto subito dopo il sesso o comunque, nei 45 minuti successivi, non oltre. Di che stiamo parlando? Di una cosa che sai benissimo (ma che, sbagliando, non sempre fai)