I piedi non mentono! Ecco come scoprire gli altarini del tuo uomo…


Hai trovato un uomo che ti piace un sacco e giureresti che è l’uomo perfetto per te? Non è detto che sia così. Ogni persona ha dei lati negativi di cui spesso non ci si accorge al primo colpo. E nemmeno al secondo. Allora come fare per capire è l’uomo giusto o è quello sbagliato? La risposta ce la dà la riflessologia plantare. Sembra è incredibile ma è così: dai piedi di un uomo si può capire molto più di lui. Quindi appena puoi, toglili i calzini osserva bene i suoi piedi e scopri con chi hai a che fare.

(Continua a leggere dopo la foto)



1)Alluce. Se è più lungo delle altre dita significa che l’uomo in questione è estremamente intelligente e creativo. Ciò non significa che chi ha l’alluce corto sia poco intelligente, ma che ha una ottima capacità di gestire il lavoro di squadra.

2)Secondo dito. Se è questo dito a essere più lungo, c’è una predisposizione alla leadership che può sconfinare in una smania di comando. Se è corto, vuol dire che la persona va d’accordo più o meno con tutti. 

3)Un terzo dito lungo è un perfezionista, ambizioso e vuol far carriera a tutti i costi. Se invece è corto, hai di fronte una persona che sa godersi la vita al meglio. 

4) Il quarto dito indica il legame con la famiglia. Quanto più è lungo, tanto più, quella determinata persona ha un rapporto di attaccamento alla sua famiglia. Il che è positivo: significa che metter su famiglia non è per lui un problema. Se invece il quarto dito è corto significa semplicemente che la famiglia non è poi così cruciale.

5)Mignolo. Quando è piuttosto mobile significa che l’uomo ha un animo infantile e non ha molta voglia di crescere. Vuole giocare, divertirsi e preferisce non avere troppe e responsabilità. Se, al contrario, questo dito è piuttosto mobile, vuol dire che hai di fronte una persona affidabile e leale.

Leggi anche: Lui è quello giusto? Fatti 5 domande e scopri la verità