Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Stress da traffico: 4 modi per sopravvivere senza diventare matti

Sei della tribù che per arrivare sul posto di lavoro usa la macchina? Allora sicuramente sei bello stressato. Oltre che perché devi fare colazione con l’imbuto, alzarti ultra presto, devi stare ore imbottigliato nel traffico, fermo al semaforo, bloccato al passaggio a livello. Nervi. Non sei l’unico: un’indagine della ICM Research, ha analizzato diecimila automobilisti di 11 paesi europei diversi e ha rivelato che, dopo 20 minuti immersi nel traffico, i valori di cortisolo presenti nella saliva, la pressione sanguigna e la glicemia aumentano esponenzialmente. Nel frattempo, le difese immunitarie si abbassano. Negli uomini, addirittura, i marcatori dello stress sono sette volte superiori rispetto a quelli delle donne. Che fare a parte imprecare sottovoce? Ecco 4 modi per affrontare lo stress da traffico.

(Continua a leggere dopo la foto)


1.Partire in anticipo non serve a nulla? Allora massimizza il tempo di attesa in macchina preparandoti qualcosa da fare. Qualche esempio: fai un corso di lingua, ascolta un audiolibro, dedicati all’ascolto di un programma radiofonico che ti piace. Il tempo perso non ti sembrerà più così perso. Alla fine dell’anno avrai imparato il portoghese, tanto per dire..

2.Fai qualche telefonata. Con l’auricolare, per carità. O con il vivavoce. Chiama qualche amico che non vedi spesso, raccontagli un po’ di cose, fate due risate insieme e lo stress passerà. Va bene anche la mamma, papà, la dolce metà della mela. Le chiamate di lavoro sono ammesse solo se sei sicuro che non peggioreranno la situazione. 

(Continua a leggere dopo la foto)

3.Fai yoga in auto e resti zen. Come si fa yoga in un’auto, dici tu. Dubbio legittimo. Controlla per esempio che la distanza tra le gambe e la seduta del sedile ti permettano di sedere in modo confortevole e, ogni tanto, metti la marcia in folle, schiaccia il freno con un piede, togli l’altro dal pedale della frizione e rilassalo a lato facendolo roteare leggermente. Rotea i polsi, respira e, se non fosse sufficiente fatti un po’ di lavaggio del cervello.

(Continua a leggere dopo la foto)

4.Considera l’ipotesi di non prendere l’auto. Che ne dici di andare in ufficio in scooter, mezzi pubblici, bici o a piedi?  Ogni posto è troppo lontano solo finché non si è arrivati… 

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004