Quando fai la cacca in genere? Ecco a che ora dovresti farla per essere sano (e felice). Non imbarazzarti, è normale, semmai preoccupati per ciò che rivela questo studio

 

Tutti fanno la cacca, ma non tutti la fanno alla stessa ora del giorno. La regolarità, però, non significa andare in bagno spesso, ma farlo più o meno alla stessa ora del giorno. A qualcuno riesce più facile, come se avesse un orologio biologico installato in corpo. Per altri, invece, è molto più complicato.

(Continua a leggere dopo la foto)


Non tutti viviamo quel momento allo stesso modo. C’è, per esempio, chi si vergogna a farla quando non è a casa, e quindi cerca di trattenersi fino alla fine del turno lavorativo. E chi, al contrario, di problemi non se ne fa troppi. Meglio così, in realtà, perché il rischio è di andare incontro a dolori addominali e a una spiacevole sensazione di costrizione. Ma qual è il momento migliore per fare la cacca durante la giornata?

A rispondere è stato il dottor Kenneth Koch, che dalle pagine di Women’s Health ha spiegato l’orario perfetto per prendersi un pausa e chiudersi in bagno. “Di solito la mattina – ha detto – quando ci siamo svegliati da poco”. In quella fase, infatti, il nostro intestino tenue e il colon sono impegnati a processare il cibo che abbiamo mangiato il giorno prima. E così, poco dopo il suono della svegli, i vecchi spuntini sono già confezionati e pronti per essere “eliminati”.

“Non dipende da me” penserete. E invece no, perché dovremmo tutti sforzarci di creare una routine riconoscibile dal nostro corpo, pronto a trarne giovamento. “Alzarsi, fare colazione, riconoscere che c’è un movimento intestinale in corso e prendersi tutto il tempo necessario: questo è quello che si chiama regolarità” conclude il dottor Koch, sottolineando come le persone che vanno spesso di corpo sono anche quelle con meno gonfiore nello stomaco o problemi di meteorismo intestinale, e vivono così decisamente più felici.

{loadposition intext}

“Mi scappa la cacca!”, dopo l’annuncio ad alta voce cala il silenzio assoluto. Questo bimbo non riusciva più a tenerla e ha interrotto un momento importantissimo (questo). In compenso, è diventato l’eroe del web. Fatevi due risate, va’