Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
omicron 2 sintomi nuova variante vaccini efficaci

“Più contagiosa del 30 per cento”. Omicron 2, preoccupa la nuova variante. Ecco i sintomi più frequenti

  • Salute

Sembrava finita, di nuovo, invece il Covid continua a fare paura. Stavolta la variante che intimorisce si chiama Omicron BA.2, ma tutti oramai dicono semplicemente Omicron 2. Si tratta della versione del virus Sars-CoV-2 più contagiosa di sempre. Di questa variante sappiamo soltanto che è la “sorella” di Omicron ed è stata individuata per la prima volta in Sud Africa e che ora è maggioritaria in Italia.

Alcuni ricercatori fanno sapere che Omicron 2 sarebbe nata in India lo scorso dicembre per poi diffondersi in Cina, Israele, Danimarca, Australia, Canada e Singapore. Ora sta proliferando in Italia e naturalmente in tutta Europa. I primi dati su Omicron 2 ci arrivano da Israele, Danimarca e Regno Unito, che stanno già attraversando una fase di prevalenza della variante in questione. Gli esperti fanno quindi sapere che questa nuova variante ha una capacità di diffusione maggiore del 30 per cento rispetto alla sorella “1” che di per sé era già molto contagiosa.

omicron 2 sintomi nuova variante vaccini efficaci


Se questi risultati fossero confermati, saremmo di fronte alla variante più contagiosa mai conosciuta. Da quello che sappiamo inoltre, Omicron 2 sembra colpire di frequente l’intestino. Ci sono 6 nuovi sintomi: nausea, diarrea, vomito, dolore addominale, bruciore di stomaco e gonfiore.

omicron 2 sintomi nuova variante vaccini efficaci

Fino a questo momento eravamo abituati a sintomi come febbre, tosse, respiro affannato, stanchezza, dolori muscolari, mal di testa, possibile perdita di olfatto o sapori, mal di gola o voce rauca, congestione nasale, ma con la nuova variante anche questo cambia. La buona notizia è che tutti gli esperti concordano sull’efficienza dei vaccini attualmente, anche sulla variante Omicron 2.

omicron 2 sintomi nuova variante vaccini efficaci

I vaccini riescono a proteggere chi la contrae contro la malattia grave, in particolare i soggetti che hanno ricevuto una dose di richiamo. I soggetti che vengono contagiati da questa nuova variante, difficilmente rischiano di essere ricoverati in strutture ospedaliere. Insomma, i vaccini continuano a proteggerci nonostante il virus muti di continuo.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004