Molnupiravir come funziona pillola anti Covid

Pillola anti Covid Merck: cosa è, come funziona, a chi va somministrata. Cosa si sa del farmaco antivirale

Sviluppata da Merck e Ridgeback Biotherapeutics, Molnupiravir è la pillola anti-Covid che potrà essere somministrata a casa per il trattamento dell’infezione da lieve a moderato, negli adulti positivi a Sars-CoV-2 che presentano almeno un fattore di rischio per lo sviluppo di malattia grave.

I risultati dei testi clinici di fase 3 su 775 persone hanno constatato che il farmaco, assunto nei tempi e nelle dosi indicate (due pillole al giorno per un totale di 800 mg per cinque giorni nelle prime fasi dell’infezione) garantisce il dimezzamento dei ricoveri e dei decessi nelle persone non vaccinate e a rischio di sviluppare complicanze. La Gran Bretagna è stato il primo paese al mondo ad approvare la pillola Molnupiravir e al momento l’Agenzia europea del farmaco Ema ha avviato la revisione dei dati disponibili sulla pillola per supportare possibili decisioni nazionali sull’utilizzo di questo farmaco contro il coronavirus.

Molnupiravir, cosa è e come funziona la pillola anti Covid

La pillola Molnupiravir può essere somministrata per il trattamento del Covid da lieve a moderato negli adulti con tampone positivo che presentano almeno un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie gravi come malattie cardiache, diabete mellito, obesità e over 60. Come riporta La Repubblica, a differenza dei vaccini, la pillola non agisce sulla proteina spike, responsabile delle mutazioni, quindi dovrebbe essere efficace anche contro le varianti.


Molnupiravir come funziona pillola anti Covid

Il medicinale agisce sulla polimerasi virale, ovvero blocca l’enzima che replica il dna dei virus che, in questo modo, non riesce a moltiplicarsi. Ogni ciclo di terapia costa 700 dollari (circa 600 euro) e il costo sarà sostenuto dai sistemi sanitari delle singole nazioni.

Dopo il Molnupiravir, anche la casa farmaceutica statunitense Pfizer ha presentato i dati preliminari del proprio studio su un farmaco anti Covid in pillole attualmente in fase di sperimentazione che ha mostrato la capacità di ridurre dell’89 per cento i rischi di ricovero e decesso in persone ad alto rischio.

Pubblicato il alle ore 12:02 Ultima modifica il alle ore 12:02