Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Il calvario di Domenico: aveva un tumore ma lo curano per una frattura

Hanno scambiato un tumore con una frattura al ginocchio, aggravando le condizioni di salute del paziente fino a costringerlo all’amputazione della gamba e provocando la comparsa di numerose metastasi. La vittima è Domenico Natale, innamorato dello sport ma costretto a vivere gli ultimi mesi di vita su una sedia a rotelle, lottando contro la malattia che poi, purtroppo, non gli ha lasciato scampo. Una serie di errori per i quali Felice Carsillo e Riccardo Ricci, medici della casa di cura “Nuova Itor” di roma, potranno invece essere chiamati a rispondere della più pesante accusa di omicidio colposo davanti ai giudici del tribunale di Roma. Il ventenne sottoposto a intervento chirurgico nella primavera dello scorso anno, è deceduto una settimana fa a Caserta. “Ho nascosto a mio figlio fin all’ultimo che sarebbe morto perché volevo vederlo sperare – dice il papa del ragazzo, Pino Natale-. Nonostante l’amputazione, ha combattuto ogni giorno per una vita migliore. I suoi quattro fratelli l’hanno sostenuto durante tutta la terapia”. 



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004