Alla scoperta dei preziosi tesori in biblioteca

La favola scritta da Lorenz Pauli e illustrata da Kathrin Schärer racconta quanta vita e quanta anima le buone letture possono ancora regalare a bambini e adulti e lo fa collocandosi nel luogo della lettura per eccellenza: la biblioteca. Un luogo magico dove si può trovare e scoprire ogni cosa, dal quale si esce arricchiti pur non possedendo nulla di più di quando si è entrati. Un posto dove le proprie risposte vanno cercate e coltivate, afferrate ma non possedute. Lo scoprono in maniera avventurosa i tre protagonisti della storia: una volpe, una gallina e un topo, tre personaggi totalmente diversi l’uno dall’altro che in uno spazio affrancato da proprietà e disuguaglianze sono liberi di rapportarsi ed essere se stessi per davvero. La corsa sfrenata della volpe a caccia di un topolino, passando attraverso la finestra di una cantina si interrompe proprio lì, nel luogo dove, come dice il topolino “le cose si possono solo prendere in prestito”, ma dove le avventure che si vivono e ciò che si impara si possiede per sempre. Volpe, Gallina e Topolino si trovano così tra gli scaffali della Pippoloteca a condividere saggezze enciclopediche che varranno loro molto più di semplici parole. I tre scopriranno presto gli effetti positivi della lettura, particolarmente la gallina che in questo modo si salverà dal diventare il gustoso pranzo del contadino che la alleva. Come dire: la conoscenza rende liberi!
 
Lorenzo Pauli & Kathtrin Schrärer
PIPPOLOTECA??? La biblioteca delle meraviglie
LO editions, 2013, 28 p.
€ 14,00