Non sai cosa si annida nei vestiti nuovi? Meglio. Ecco perché da oggi li laverai prima di indossarli…


Che sia necessario lavare i vestiti nuovi prima di indossarli sarà una leggenda metropolitana o la verità? La verità. Numerosi studi hanno infatti dimostrato che gli abiti nuovi sono molto più sporchi di quanto pensiamo: di più, hanno germi in quantità e di tutti i generi. Ah! Non importa dove tu abbia comprato il tuo abito: è comunque sporco e va lavato. I motivi? Primo perché altre persone lo hanno provato prima di te.

(Continua a leggere dopo la foto)








E magari la persona che lo ha provato prima di te ha starnutito, o tossito e i germi sono rimasti là sul vestito, pronti per attaccarsi a te senza pietà. Starnuti a parte, sapete cosa altro è stato trovato analizzando abiti nuovi? Batteri fecali, flora batterica vaginale e lieviti; tutti si nascondevano soprattutto nelle cuciture che coprono le ascelle e le natiche, ovvero in quelle zone del corpo dove è più facile prendere malattie. Bleah! Che schifo. Lo studio è stato condotto dagli esperti della Division of Microbiology and Immunology della New York University che hanno analizzato capi d’abbigliamento venduti presso tre famose catene commerciali degli Stati Uniti. Beh, è stato scoperto che i capi di abbigliamento nuovi hanno una carica batterica superiore anche alla media degli oggetti che utilizziamo nella vita di tutti i giorni. È vero che non sempre venire a contatto con questi batteri può essere dannoso per la salute, poiché il sistema immunitario ce lo abbiamo proprio per questo, ma dopo quanto letto sopra, tu indosseresti un abito nuovo con nonchalance? Mmmmh. Non credo. Il lavaggio ideale? Con acqua calda e antibatterici naturali per il bucato. 

Leggi anche: Altro che il Wc: ecco gli oggetti che hanno più germi e batteri. E che usiamo ogni giorno…

80 milioni di buoni motivi per baciare con la lingua…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it