Vaccini, le morti sospette sono 13. Primi test sul farmaco: esito negativo


Arriva il tredicesimo caso sospetto di morte in relazione alla somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad. Questa volta è successo in Umbria, primo caso della regione, a essere deceduta è una donna di 83 anni affetta da gravi patologie. Continuano quindi le inchieste  sul caso che, intanto, comincia a preoccupare molti cittadini. 

(Continua a leggere foto)



Nonostante tutto il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin comunica che i test effettuati fino adesso risultano negativi, e se martedì prossimo anche l’esame tossicologico risulterà negativo il blocco del vaccino potrà essere revocato. 

Leggi anche: Vaccini, ecco 10 cose fondamentali da sapere