Mani intorpidite, cosa può celarsi dietro questo banale sintomo e quando non va ignorato


L’intorpidimento è una sensazione di formicolio che può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, ma che spesso colpisce mani, piedi, braccia o gambe. Si tratta di una sensazione simile a piccole punture di spillo e solitamente è una condizione che si risolve in pochi minuti.
Crampi e l’intorpidimento alle mani sono sensazioni sgradevoli quando dormiamo e in qualsiasi altro momento della giornata. Se capita di tanto in tanto non è necessario preoccuparsi, ma se spesso si avverte questa sensazione è necessario prestare maggiore attenzione a questi sintomi.

Tra le cause, infatti, ci sono anche gravi malattie che causano intorpidimento della mano e richiedono un trattamento immediato o continuo. Nella maggior parte dei casi, soprattutto se alle prime tre dita, il formicolio potrebbe essere la spia della sindrome del tunnel carpale, la patologia forse più frequente delle mani che interessa anche pazienti giovani. I sintomi del tunnel carpale si distribuiscono nelle zone innervate dal nervo mediano e si manifesta solitamente con intorpidimento e formicolio del pollice, dell’indice, del medio o dell’anulare, ma non del mignolo. I fastidi possono presentarsi a intermittenza, ma possono anche diventare costanti. (Continua a leggere dopo la foto)






La malattia di Raynaud è caratterizzata da un’alterazione che interessa i vasi sanguigni. In particolare, il bersaglio di questo disturbo è rappresentato dalle cosiddette “arteriole”, cioè le piccolissime arterie che irrorano le parti del corpo collocate più in periferia (come, appunto, le dita delle mani). A livello di queste piccole arterie, si verificano alcuni restringimenti che ostacolano, per 30-60 minuti circa, il normale flusso del sangue. La conseguenza è che il sangue (che apporta nutrimento e ossigeno) non riesce, in certi momenti, a irrorare come dovrebbe le diverse estremità del corpo e tra i sintomi c’è anche il formicolio.

Le mani intorpidite sono un sintomo tipico nei pazienti colpiti da anemia e diabete. In quanto si tratta di condizioni che sono associate a dei problemi circolatori degli arti. La neuropatia diabetica, una complicanza comune del diabete di tipo 1 e di tipo 2, è causata da livelli di glucosio nel sangue (glicemia) elevati e non controllati che danneggiano i nervi. (Continua a leggere dopo la foto)






Nei casi di neuropatia grave o prolungata, i pazienti possono andare incontro a lesioni o infezioni in corrispondenza delle estremità o dei tessuti molli che possono richiedere l’amputazione. Una forte sensazione di intorpidimento ai piedi e alle mani e un molesto formicolio potrebbero far sospettare uno stadio iniziale di fibromialgia. È simile a una sensazione di “punture di spillo” alle mani e alle gambe che talvolta dura pochi minuti, altre volte più a lungo. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La causa più pericolosa di intorpidimento nelle mani è sicuramente l’ictus, malattia cerebrale conosciuta anche come colpo apoplettico o attacco cerebrale, ed è legato a fattori come la pressione alta, la vita sedentaria e un eccesso di radicali liberi. Se si avverte un’improvvisa sensazione di intorpidimento delle mani accompagnato a disturbi degli arti inferiori, confusione, mal di testa e disturbi del linguaggio e della vista è bene chiamare i soccorsi.

Televisione in lutto, l’attore trovato morto in albergo. L’addio dei colleghi: “Cuore spezzato”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it