“Necessario un nuovo lockdown”. Walter Ricciardi: “Ridurre contagio del 24%”


“Con i cedimenti e le illusioni questa pandemia non la sconfiggiamo, ma saranno i virus a sconfiggere noi”. Sono parole dure quelle di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza per l’emergenza Covid-19 e ordinario di Igiene generale e applicata alla Facoltà di medicina e chirurgia dell’università Cattolica di Roma. Per ridurre l’indice di contagio del 24% “è necessario un lockdown, un’altra riduzione del 15% si avrebbe con la chiusura delle scuole, un altro 13% con lo smartworking generalizzato nel pubblico e nel privato e un 7% con interventi sul trasporto pubblico”.

Secondo l’accademico, l’insieme delle misure elencate “sarebbe efficace in otto giorni”. “Anche la tecnologia che abbiamo non serve a niente se non facciamo agire la ragione. Ci troviamo come nella Serenissima Repubblica del ‘400, che non aveva tecnologie, ma solo la quarantena e l’isolamento come unico e ultimo strumento. (Continua a leggere dopo la foto)






Se invece abbiniamo gli strumenti tecnologici sofisticati che abbiamo a questa analisi razionale, invertiremo la curva, la appiattiremo, la ridurremo, e con dei lockdown mirati potremmo pensare in qualche modo di affrontare un inverno non così drammatico come invece si sta prospettando”, evidenzia intervenendo oggi a all’evento ‘Oltre l’emergenza’ promosso da Innovabiomed a Veronafiere. (Continua a leggere dopo la foto)






“I medici sanno a cosa mi riferisco, cioè che i Covid hospital in questo momento si sono già saturati e che si stanno cominciando a saturare con pazienti Covid anche reparti non destinati a Malattie infettive. La realtà purtroppo è questa, dobbiamo prenderne atto. C’è molta frustrazione fra noi consiglieri”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“L’altro ieri un consigliere di uno dei più importanti Paesi dell’Ue mi ha scritto sconsolato: ‘Gliel’avevo detto a luglio che sarebbe successo questo, hanno preso decisioni sbagliate’. Ecco, noi dobbiamo stare vicini a chi prende decisioni importanti e incalzarli positivamente facendo capire che è in gioco il presente e il futuro del Paese senza cedimenti e illusioni, ma con la consapevolezza dell’evidenza scientifica”, sottolinea Ricciardi.

Ti potrebbe anche interessare: Positivi al Covid, marito e moglie medici muoiono a una settimana di distanza

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it