Mal di pancia frequente e gonfiore addominale: ne soffri spesso ma li hai sempre trascurati. Sbagliato: quel che si nasconde dietro questi fastidi banali è tremendo


 

È riuscita a sopravvivere al cancro alle ovaie per 5 anni e ora la missione della ginnasta Shannon Miller è educare le altre donne a riconoscerne i sintomi, specie quelli che tutte tendono a ignorare. “Sono stata fortunata: il mio dottore se ne è accorto presto ma non per tutte le donne è così, ecco perché riconoscere i sintomi è fondamentale”, ha raccontato la donna a People. No, la diagnosi non è facile come si pensa “perché i sintomi sono molto vaghi – ha precisato Lauren Streicher, professore associato presso la clinica ginecologica della Northwestern University Feinberg School of Medicine – un po’ come è accaduto a Shannon Miller che ha detto di aver sofferto per un periodo molto lungo di forti mal di pancia”. Non sempre, però, il mal di pancia viene associato a una malattia così grave. Come gli altri sintomi ”vaghi” del tumore alle ovaie: gonfiore addominale, perdita di peso. ”Non ci ho pensato minimamente” ha raccontato la donna. Ma il mal di pancia continuava così il dottore l’ha visitata per bene e ha trovato nel suo ovaio sinistro una cisti bella grossa. Da quel momento, la diagnosi è arrivata facilmente. Continua a leggere dopo la foto



”Suggeriamo sempre alle donne di segnalare al proprio medico disturbi gastrointestinali persistenti” ha detto a Self magazine il dottor Jason James del FemCare Ob-Gyn di Miami. Ma come è possibile che i mal di pancia siano collegati con il cancro alle ovaie? Lo ha spiegato David Cohn, della divisione di ginecologia oncologica della Ohio State University Comprehensive Cancer Center-James Cancer Hospital: ”Dipende dal fatto che la massa tumorale preme contro l’intestino e crea disturbi”. Naturalmente un semplice mal di pancia non deve creare sconforto e agitazione. Il problema sorge quando il mal di pancia è persistente. O peggiora col tempo. Specie se associato a gonfiore, sensazione di pressione pelvica, bisogno di urinare continuo. Continua a leggere dopo le foto


 


 

Se il medico sospetta un tumore alle ovaie, prescriverà alla donna una tac per controllare le ovaie. Se per caso dalla tac non si vede nulla ma i sintomi persistono, sarà necessario farne un’altra. Le donne che hanno avuto casi in famiglia di tumore alle ovaie o al seno devono farsi controllare, specie se hanno problemi di pancia persistenti da 2 o 3 cicli. Nel caso di diagnosi positiva, ovviamente, più la diagnosi è precoce, più la possibilità di guarire è alta. Ma ci sono casi di guarigione anche di tumori alle ovaie a stadi molto avanzati. Della serie, la diagnosi positiva non è una vera e propria sentenza di morte. 

Leggi anche: “Ha un tumore al cervello”, ma con l’operazione la scoperta è horror…