”Che vuoi che sia”. Lo fai tutti i giorni, senza starti tanto a preoccupare. Ma non sai che, così facendo, aumenti il rischio di cancro alla pelle. Hai notato questo sul tuo corpo?


 

Il vino bianco? Lo adoriamo. Il cancro alla pelle? Uno dei più tremendi. Ma perché abbiamo menzionato queste due cose così diverse nello stesso momento? Perché, tra le due, c’è una correlazione, ovviamente. Secondo un recente studio pubblicato su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, rivista scientifica dell’American Association fot Cancer research, bere un bicchiere di vino bianco al giorno può aumentare il rischio di cancro della pelle del 13%. Secondo quanto riscontrato nella ricerca, bere alcool conduce a più alti tassi di melanoma invasivo, ed è proprio il vino bianco il portatore del rischio maggiore. Il che significa che bere anche solo un bicchiere e mezzo di vino al giorno, fa aumentare del 73% il rischio di contrarre un melanoma sul busto del 73%. Non vuol dire che chi beve vino bianco automaticamente avrà un tumore, è ovvio. Significa tuttavia che c’è una connessione tra consumo di alcol e cancro. “E’ stato sorprendente scoprire che il vino bianco, era l’unica bevanda alcolica strettamente collegata ai rischi più elevati di melanoma – ha spiegato Eunyoung Cho, autore dello studio –   Le ragioni di questa associazione, sono sconosciute”. Continua a leggere dopo la foto



E ha aggiunto: “Comunque, le ricerche hanno mostrato che alcuni vini, hanno tassi più elevati di acetaldeide pre esistente. Il vino rosso e il vino bianco hanno la stessa quantità di acetaldeide pre esistente, il vino rosso però, è in grado di abbassare questa quantità e così anche i rischi, grazie agli antiossidanti presenti in esso”. Ma non si era detto, tempo fa, che, in quantità moderata, il vino facesse bene? Sì. Ma è stato anche detto che circa il 3.6% dei casi di cancro nel mondo, sono stati attribuiti all’uso di alcool, inclusi il cancro del fegato, del pancreas, del colon, del retto e al seno. Continua a leggere dopo le foto



 

 

Perché succede? Perché l’etanolo contenuto nell’alcool può diventare acetaldeide, un composto chimico in grado di distruggere il DNA. I ricercatori hanno scoperto che la relazione tra melanoma e alcol riguarda principalmente le parti del corpo che solitamente sono meno esposte alla luce. L’ipotesi alla base di questa teoria è che l’alcol potrebbe incoraggiare cambiamenti nelle cellule della pelle a livello di Dna. Che è precisamente ciò che potrebbe portare al melanoma. Prima di allarmarvi e bandire bollicine e vino bianco, tenete conto che ci sono altri fattori che mettono a rischio di melanoma: il sole, una storia familiare, una predisposizione ai nei. L’alcol è solo uno di essi.

Leggi anche: ”Ho un cancro al seno”, con questa dichiarazione Carolyn Smith aveva scioccato i fan di Ballando con le stelle. A distanza di mesi il gesto che ha commosso tutti. Avete visto cosa ha fatto durante l’ultima puntata del programma?