È ufficiale: dal 15 luglio vietato fumare in spiaggia. I luoghi interdetti


Vietato fumare sulla battigia in spiaggia e in acqua a Pesaro: l’ordinanza per la spiaggia smoking free è diventata realtà dopo le anticipazioni di un paio di settimane fa.  ‘Bionde’ al bando in riva al mare. Matteo Ricci sposa la crociata antifumo e annuncia: «Vietato fumare sulla battigia e in acqua», scrive il sindaco su facebook, con tanto di hashtag ‘Pesaro #smokefreebeach’.

L’ordinanza scatterà dal 15 luglio: «Anche a Pesaro non si potrà fumare in riva al mare e in acqua». In questo modo, specifica Ricci, «abbiamo dato tempo per posizionare i cartelli e allestire gli ombrelloni lontani dalla battigia con i posaceneri». (Continua a leggere dopo la foto)



L’obiettivo, puntualizza il sindaco, è «ridurre una delle cause peggiori di sporcizia delle spiagge e di inquinamento del mare». Il prossimo step, tra l’altro, «riguarderà la plastica monouso», anticipa Ricci. Annunciando aggiornamenti a breve sul punto. (Continua a leggere dopo la foto)


Aggiunge l’assessore Heidi Morotti: «Il divieto includerà la battigia e i 200 metri d’acqua prospicienti la riva. Si tratta di una battaglia importante, che vogliamo portare avanti con determinazione perché riguarda temi fondamentali come la salute, l’ambiente e il decoro. (Continua a leggere dopo la foto)


Le sanzioni amministrative andranno da 25 a 500 euro». Allo stesso modo, nell’ordinanza sindacale, si menzionerà il divieto di gettare rifiuti connessi ai prodotti da fumo nelle acque marine e negli arenili.