Hai mai provato a mettere del nastro adesivo sulla bocca del tuo uomo? Non prenderci per matti, se questa pratica sta prendendo piede, un motivo (bello) c’è. Ma scegli quello giusto (non tutti i nastri adesivi vanno bene)


 

Hai a che fare con un partner che russa? Hai tutta la nostra solidarietà. Sappiamo quanto è noioso dormire con qualcuno che russa: sì, perché dormire diventa impossibile. E ci si sveglia – dopo aver dormito lo stretto necessario – nervosi e irritabili. Ora, però, pare essere arrivata la soluzione per tutti quelli che hanno questo problema (serio).

(Continua a leggere dopo la foto)








Secondo quanto si legge sul Sun, la soluzione è tappare la bocca del ‘’russatore’’ con dello scotch. Cosa? Si tratta di un dispositivo che chiude dall’esterno la bocca e fa smettere di russare colui che russa. Il dispositivo è stato studiato da un gruppo di ricercatori statunitensi ed è stato testato su 30 persone. Gli esperti sostengono che questo dispositivo impone a chi russa di respirare con il naso, evitando così situazioni di apnea, la responsabile numero uno del russare. 

Pare infatti che respirare con la bocca sia la principale causa del russare, perciò, evitando che la persona che russa respiri con la bocca, si risolve il problema. Soffre di apnea notturna circa un inglese su cinque: se il problema non viene curato, può portare a problemi di salute gravi. Per esempio pressione alta, scompensi cardiaci, persino tumori. 

Ok, vogliamo questo nuovo dispositivo che si chiama Varnum mouthpiece. Ma come funziona? Si tratta di un cerotto che si incolla sulla bocca. Stop. Il cerotto in questione ha un buchino al centro per permettere il passaggio di aria dentro e fuori la bocca, ma non abbastanza grande da permettere a chi lo indossa di russare. A breve il dispositivo verrà studiato anche dai ricercatori del Brigham Women’s Hospital di Boston che lo applicheranno sulle bocche di 30 pazienti mentre il sonno di questi ultimi viene analizzato in laboratorio. Siamo di fronte alla soluzione di uno dei grandi problemi dell’umanità? Lo speriamo col cuore. 






 

Infila i piedi in due buste di plastica (che sembrano cuffie da doccia), poi, dopo un’ora li tira fuori ed ecco ”trova”. Eravate a conoscenza di questo rimedio (o siete tra gli scettici che lo temono)?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it