Fate molta attenzione alle macchinette per il caffè che avete in casa o in ufficio. Scatta l’allarme: ”Ecco i rischi”


 

Ormai le macchine per il caffè a cialde o in capsule sono presenti nelle case o comunque in tantissimi uffici. Molti per comodità e praticità tendono a consumare caffè prodotto proprio dalle macchinette. Ce ne sono di tutti i tipi e si avvicinano ai gusti dei consumatori. Ma c’era qualcosa che ancora non si sapeva e riguarda la pulizia della macchinetta. All’apparenza sembra una azine facile, normale, che ognuno di noi fa tranquillamente.

(Continua a leggere dopo la foto)



E invece la pulizia delle macchine per il caffè con capsule e cialde è una operazione molto importante. Infatti secondo uno studio pubblicato su Nature rivela infatti che nelle macchinette per il caffè possono esserci microrganismi potenzialmente dannosi per la salute. Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Valencia ha analizzato a fondo la struttura delle macchine per il caffè e scoperto che alcune parti sono ad alto rischio di contaminazione da batteri. I batteri potrebbero annidarsi nel contenitore delle capsule e nel vassoio che raccoglie l’acqua potrebbero, infatti, annidarsi dei batteri.


I ricercatori spagnoli hanno analizzato nove apparecchi di una celebre marca utilizzati con costanza da almeno un anno. È stata poi acquistato un decimo apparecchio, adoperato per cinque mesi in laboratorio, con un consumo di 1-5 capsule al giorno. È stato riscontrato che i batteri più diffusi sono risultati essere l’enterococcus, lo pseudomonas, lo stenotrophomonas, lo sphingobacterium e l’acinetobacter.


Bisogna quindi evitare che il caffè che beviamo venga a contatto con le parti dell’apparecchio contaminate. Una frequente pulizia (l’aceto è utile a questo scopo, ma la vaschetta può andare anche in lavastoviglie) è consigliata a tutti coloro che usano le ormai diffusissime macchine per il caffè. ”Un semplice risciacquo non è sufficiente ma serve un prodotto antibatterico” dicono gli esperti: ”Le macchine del caffè a cialde sono potenziali vettori di malattie”.

 

“Questi batteri sono una minaccia più grande del cancro. Rischiamo 10 milioni di morti”. L’allarme globale che spaventa il mondo. Ecco cosa sta succedendo