Cistite, sintomi e cure dell’infezione urinaria tutta femminile


Che cosa è la cistite? Come si riconosce? Come si cura? La cistite è un’infezione delle vie urinarie che colpisce prevalentemente le donne per via della conformazione anatomica dell’uretra, molto più breve rispetto a quella maschile. Ci sono dati che mettono in evidenza come il 50% delle donne sperimenti almeno una volta nella vita questa infezione. È stato inoltre evidenziato che l’incidenza sia più bassa nelle giovani donne di età inferiore ai 20 anni. Tra i fattori di rischio ci sono una scarsa igiene intima e i rapporti sessuali. Basti pensare che l’agente eziologico più frequente sia un batterio appartenente alla flora batterica intestinale: Escherichia coli.

Relativamente al batterio è stato anche evidenziato come esso attecchisca più facilmente quando ci sono variazioni ormonali per esempio durante i giorni del ciclo mestruale piuttosto ma anche durante i giorni dell’ovulazione. Gli estrogeni contribuiscono a rendere l’ambiente vaginale acido, impedendo così la crescita di batteri e la conseguente infezione. Continua a leggere dopo la foto



Abbiamo detto che la cistite colpisce essenzialmente le donne. Ciò non significa che non possa colpire anche gli uomini, nei quali l’infezione è spesso associata a prostatite batterica o a ostruzioni. Ma veniamo ai sintomi veri e propri della cistite. I primi sintomi sono il bruciore e il dolore quando si fa pipì associati a una sensazione di vescica che non si svuota mai completamente. A volte però la cistite non dà alcun sintomo. Altre volte, invece, può essere la conseguenza del sesso o dell’assunzione di anticoncezionali. Continua a leggere dopo la foto




Riguardo i sintomi, poi, bisogna dire che essi sono variabili e cambiano in base all’età, alle condizioni del soggetto, al sesso. Tra i sintomi che si riscontrano spesso, oltre quelli elencati sopra, ci sono urine torbide e maleodoranti e il tenesmo, cioè uno spasmo doloroso seguito dall’urgente bisogno di urinare. A volte la cistite compare con sintomi aspecifici per esempio la febbre. Ma come si cura la cistite? Prima di capire come si cura, è importate ricordare che la cistite non va sottovalutata. Continua a leggere dopo la foto

 


Intanto è importate fare l’urinocoltura per poter assumere antibiotici specifici diretti contro il batterio che è stato riscontrato. Per favorire la guarigione bisogna bere molta acqua, evitare alimenti irritanti quali alcolici, caffè, cioccolato, peperoncino, ed effettuare un’accurata igiene intima. I farmaci più usati per il trattamento della cistite sono antidolorifici e antibiotici, i quali devono essere necessariamente prescritti dal medico.

 

Aveva sempre lo stimolo della pipì, va in ospedale, poi l’orribile scoperta nella sua vescica