Fare la cacca, abbiamo sempre sbagliato tutto: ecco Squatty Potty


Lo facciamo nel modo sbagliato: defechiamo sforzando inutilmente i muscoli ed esponendoci a rischi come emorroidi, gonfiori e costipazione. Da quando è stata ideata la toilette abbiamo sempre sbagliato a progettare il water e di conseguenza a fare la cacca. Già. Perché l’uomo non è anatomicamente predisposto ad evacuare seduto come siamo abituati a fare dai tempi dell’antica Roma, ma in posizione squat, rannicchiata, accovacciata, con i piedi quindi sollevati, come del resto ha fatto per millenni fino all’arrivo dei primi gabinetti.

Da quel momento abbiamo adottato una posizione innaturale che rende più difficile l’evacuazione delle feci. In questo modo non assecondiamo la natura dell’organo preposto a tale funzione e lo costringiamo ad assumere movimenti che gli restituiscono problemi fisici di varia natura, dalle emorroidi alla costipazione, dalla colite ai tumori del colon. (Continua a leggere dopo la foto)




A partire dagli anni Sessanta. Da quando cioè l’architetto Alexander Kira nel suo libro sulla storia dei bagni definì il water moderno un oggetto che mal si adatta al nostro corpo, forzandoci in posizioni poco adatte a fare la cacca: rispetto a quella seduta, meglio quella accovacciata. È possibile evitare tutto ciò, ristabilendo l’espletamento naturale delle funzioni fisiologiche del corpo, evacuando accovacciati, con i piedi sollevati ed il corpo in posizione squat, tramite una straordinaria panca anatomica ed ergonomica. (Continua a leggere dopo la foto)



L’oggetto in questione si chiama Squatty Potty e aiuta a rilassare completamente lo sfintere e a semplificare uno dei bisogni fondamentali dell’uomo che la modernità ha purtroppo modificato negativamente con l’invenzione del water. Negli Stati Uniti è stato pubblicato un divertente video per avvicinare grandi e piccoli all’uso di Squatty Potty, e alla comprensione di ciò che avviene nel nostro corpo ogni qualvolta il nostro sistema nervoso riceve lo stimolo di liberarsi dai rifiuti degli alimenti che ingeriamo. Squatty Potty è un semplice sgabellino in plastica bianca alto 18 centimetri che si può comprare on line al prezzo di 24,99 dollari, su cui appoggiare i piedi mentre si è impegnati nell’atto dell’evacuazione. (Continua a leggere dopo la foto)


 


“Durante la defecazione il muscolo puborettale viene coscientemente controllato, ampliando così l’angolo ano-rettale, linearizzando il retto e agevolando il passaggio delle feci”, aveva spiegato qualche tempo fa a Wired.it Enrico Corazziari, professore di gastroenterologia della Sapienza Università di Roma. In sostanza, la posizione alla turca facilita questo cambio e quindi la posizione accovacciata è quella più naturale e salutare per eliminare le feci.

“L’ho fatta così”. La tua cacca è normale? No, se ha queste caratteristiche. Presto, corri dal medico: anche le feci sono un segnale del tumore all’intestino