Altro prodotto alimentare ritirato dai supermercati: marca, lotto e motivo del richiamo


Ritiro immediato del prodotto dal mercato per un possibile rischio chimico. Nella sezione dedicata ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori, il Ministero della salute ha annunciato il ritiro di alcune confezioni di Mix di bacche e frutta essiccata. I prodotti interessati sono venduti tutti a marchio Wellness Mix e prodotti dalla ditta Mainardi Nicola S. r. l. nello stabilimento di Lendinara in provincia di Rovigo.

Tre gli avvisi di richiamo, che si è reso necessario dopo l’accertamento della presenza di valori elevati e comunque superiori ai limiti di legge di Ocratossina A. Si tratta di una micotossina che si ritrova principalmente nei cereali, nel caffè e nella frutta secca e la cui presenza è rigidamente regolamentata in cibi e mangimi. Come sempre, a scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le confezioni con i numeri di lotto segnalati e di restituirli al punto vendita d’acquisto. (Continua dopo la foto)




I prodotti interessati dal ritiro contengono mirtilli rossi, bacche di goji, bacche di gelso e physalis e, nel dettaglio, sono le confezioni di Wellness Mix vendute in vassoi da 130 grammi con lotti di produzione 181008063 – 181017048 – 181106077e data di scadenza fissata tra il 31/10/2019e il 30/11/2019; le confezioni di Wellness Mix alla Frutta da 100 grammi vendute a marcio “Suny Frutta Secca” con lotto 181011101 e data di scadenza fissata la 31/10/2019. (Continua dopo la foto)



E, infine, le confezioni di Wellness Mix dal peso variabile con lotti 2481811O – 2601811N – 2741811N con date di scadenza fissate la 05/09/2019 – 17/09/2019 – 1/10/2019. Solo qualche giorno fa la catena Tigros aveva richiamato dai propri supermercato i vasetti di misto funghi in olio di girasole a marchio Primia per la possibile presenza di pezzi di vetro. Più precisamente, il lotto del prodotto in questione, venduto in vasetti da 290 grammi, aveva il numero L 191 A con scadenza il 10/07/20121. (Continua dopo le foto)


 


Il misto funghi richiamato è prodotto dalla Società Simens Srl, nello stabilimento di vicolo F. Baracca 1, a San Martino di Lupari, in provincia di Padova. “Non si può escludere – spiegava Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti – che in un numero limitato di confezioni possano trovarsi delle schegge di vetro. Consumando i prodotti sussiste quindi il pericolo di ferimento. I clienti possono richiedere il rimborso in tutte le filiali”.

Dietro le quinte del potere Business.it

Allergene non dichiarato su etichetta, Lidl ritira prodotto: tutte le informazioni