Dormi più di otto ore a notte e ti piace stare al pc? Attenzione, queste due abitudini possono costarti caro: uno studio rivela perché


 

Chi dorme non piglia pesci, e rischia la vita. Uno studio dell’Università di Sidney e pubblicato sulla rivista Plos Medicine ha individuato due fattori di rischio che possono portare a morire prematuramente: dormire troppe ore e avere una vita sedentaria. 

(Continua a leggere dopo la foto)



I nuovi indicatori si vanno ad aggiungere ai quattro già noti: consumo di alcol, cattiva alimentazione, inattività fisica e fumo. Secondo i ricercatori, una persona che presenta tutti e sei i fattori di rischio 5 volte più probabilità di morire precocemente. 

Il nuovo studio ha rilevato che stare seduti più di 7 ore al giorno, fare poca attività fisica e dormire per più di otto ore al giorno può essere letale. Sempre secondo i ricercatori questi sarebbero la causa di un terzo di decessi. 

 Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno coinvolto nello studio oltre 230mila persone con un’età media di 45 anni, seguite per sei anni. “Questo ampio studio conferma l’importanza di stili di vita sani”, hanno concluso i ricercatori.

Chi lo ha detto che per essere in forma bisogna dormire 8 ore a notte? Ecco la ricerca che spiega quanto tempo è necessario per riposare al meglio…