Aveva cominciato a fumare la sigaretta elettronica per togliersi il vizio, ma si è rotta e il liquido gli è finito in gola. Ecco le devastanti conseguenze


 

Brutta avventura per Richard Courtney, 33 anni di Horley, nel Surrey, Inghilterra, ricoverato d’urgenza per una perforazione al polmone destro. Colpa del liquido delle sue sigarette elettroniche finito, come riporta il Mirror, per sbaglio in gola. “Sono passato alla sigaretta elettronica per cercare di smettere di fumare – ha affermato – dopo 16 anni di dipendenza dalla nicotina, ma non avrei mai immaginato che mi avrebbe mandato all’ospedale”. Un’ingestione accidentale che però si è fatta subito sentire a colpi di tosse: “Mi sono sentito come se avessi un nodo alla spalla – ha spiegato – e la mattina seguente ho sentito un dolore forte al petto. Non riuscivo a respirare correttamente, così sono andato in ospedale e una delle infermiere ha collegato la sigaretta elettronica a un tubicino dell’ossigeno, mostrandomi che c’era del liquido che gocciolava fuori”. Risultato: il suo polmone destro aveva una funzionalità ridotta superiore al 70%. Trattenuto tutta la notte nell’East Surrey Hospital a Redhill con un inalatore è rimasto convalescente per una settimana. Per un pelo.







Ti potrebbe interessare anche: Lui mente o è sincero con te? Dipende da come tiene la sigaretta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it