Fumo, arriva la stretta: addio anche alle sigarette in auto. Ecco i nuovi divieti e sanzioni (pesanti)


 

Erano nell’aria da mesi le nuove norme sul fumo, divieti e sanzioni comprese, ed eccole arivate. Immagini choc sui pacchetti di sigarette, divieto di vendita delle confezioni da 10, divieto di fumo in auto con minori e donne in gravidanza. Il governo ha varato la stretta sul fumo di tabacco, in un decreto legislativo approvato lunedì sera in consiglio dei ministri e fortemente voluto dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Il pacchetto di norme prevede il divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche e contenitori di liquido di ricarica con presenza di nicotina e prodotti di nuova generazione; il divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza, e nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli Irccs pediatrici, nonché nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia. E sui tempi di entrata in vigore il ministro assicura: “Entro Natale”.

(continua dopo la foto)



Previsto anche l’inasprimento delle sanzioni per vendita e somministrazione di prodotti del tabacco, sigarette elettroniche e prodotti di nuova generazione ai minori. È prevista la sospensione della licenza per tre mesi alla prima violazione. Quando la violazione è commessa più di una volta , oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria, è prevista la revoca della licenza all’esercizio dell’attività. Introdotta anche la verifica dei distributori automatici, di norma, al momento dell’istallazione e periodicamente, al fine di controllare il corretto funzionamento dei sistemi automatici di rilevamento dell’età dell’acquirente.

Viene inoltre recepita la direttiva Ue sui prodotti del tabacco con queste novità: il divieto di utilizzo di aromi caratterizzanti; le avvertenze combinate (immagini e testo) relative alla salute devono coprire il 65% della superficie esterna del fronte e retro della confezione di sigarette o di tabacco da arrotolare; le revisioni relative alle confezioni unitarie: divieto di vendita dei pacchetti da 10 e piccole confezioni di tabacco; il divieto di vendita a distanza transfrontaliera dei prodotti del tabacco e delle sigarette elettroniche ai consumatori.

In particolare si informa il consumatore sui rischi per la salute con la seguente avverten “Il fumo uccide – smetti subito”. Per le sigarette elettroniche prevista la eguente dicitura: “Prodotto contenente nicotina, sostanza che crea un’elevata dipendenza. Uso sconsigliato ai non fumatori”. Poi, le fotografie sui danni da fumo e il seguente messaggio: “Il fumo del tabacco contiene oltre 70 sostanze cancerogene”.

Dopo 10 minuti e dopo 10 anni. Scopri cosa succede nel tuo corpo se smetti di fumare