Di che colore è il tuo cerume? Credi che tutti lo abbiano giallo e ti sbagli di grosso: ci sono delle ‘’tonalità’’ preoccupanti che devono farti precipitare dal medico. Se poi senti che ciò che esce dal tuo orecchio puzza, una visita dall’otorino è obbligatoria (e urgente)


La mattina ci svegliamo (nervosi perché avremmo dormito qualche oretta in più), barcolliamo verso il bagno, ci laviamo il viso, ci facciamo il bidet, ci laviamo denti e orecchie. Lo facciamo con naturalezza e senza stare troppo pensare e invece dovremmo compiere questo gesto della pulizia delle orecchie in modo più consapevole. Perché forse non tutti lo sanno ma il cerume può essere un importante indicatore dello stato di salute generale di una persona. Da sempre i medici insegnano ai propri pazienti che la prevenzione è la migliore delle cure esistenti in questo pianeta e che qualunque malattia, se diagnosticata in tempo, ha una percentuale di guarigione decisamente più alta dei casi in quindi è invece viene diagnosticata negli stadi finali. Ecco perché nessun segnale che arriva dal nostro corpo andrebbe ignorato. Anche il cerume, anche se può sembrare una cosa assurda, in base al colore o all’odore può dire molto dello stato di salute di una persona. Per questo ognuno di noi, ogni mattina, dovrebbe non solo pulirsi le orecchie ma anche osservare con attenzione cosa trova sul cotton fioc. Continua a leggere dopo la foto






In fondo, come il colore (e l’odore) dell’urina possono dire parecchio sul nostro stato di salute, lo stesso vale per il cerume. Ma ora scendiamo nel dettaglio e capiamo meglio. Se il tuo cerume è grigio, puoi tirare un sospiro di sollievo: non hai nulla di cui preoccuparti. Il colore grigio è dato dalla polvere. Si tratta di una condizione frequente soprattutto per coloro che vivono in grandi città. C’è da preoccuparsi, invece, se nel cerume si trovano tracce di sangue. Che cosa potrebbe significare? Potrebbe darsi che il timpano sia perforato. Non solo: potrebbe essere anche il sintomo di un’infezione all’orecchio che può portare all’otite. In questo caso, è necessario chiamare subito il proprio medico per evitare il peggio. Continua a leggere dopo le foto








 

Se il tuo cerume è marrone, probabilmente sei troppo stressato. Quindi non ti resta che riposare un pochino per rimetterti in sesto. Se dalle tue orecchie esce del cerume nero, senza spaventarti eccessivamente, chiama un medico: si tratta in tutta probabilità di un’infezione da funghi. Se il vostro cerume è bianco o comunque molto chiaro vuol dire che il vostro organismo ha bisogno di vitamine e sali minerali, soprattutto di ferro e rame. Chiamate il vostro medico che vi suggerirà anche un buon integratore. Se il tuo cerume puzza, potresti avere un’infezione all’interno dell’orecchio medio. Oltre all’odore cattivo, in questo caso, potresti avvertire dei fastidi all’udito e dei piccoli rumori.

”Ma quale cerume”. Si addormenta in veranda dopo pranzo e si risveglia con un forte mal di testa che, ben presto, diventa insopportabile. In ospedale il medico le controlla le orecchie ed ecco cosa esce fuori. Prego, trattenete il respiro

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it