Il tuo seno è fatto ‘’così’’? C’è una brutta notizia: è più alta la probabilità che tu possa ammalarti di tumore alla mammella. Quindi basta rimandare, è ora di fare dei controlli approfonditi ora (senza farsi prendere dal panico ovviamente)


Che caratteristiche ha il tuo seno? Se ha ‘’questa’’, brutte notizie per te: è maggiore la possibilità che ti possa ammalare di tumore al seno. Eppure stiamo parlando di una caratteristica assolutamente normale del seno ovvero il seno denso. E che significa? Significa che il tuo seno è composto da tessuto di supporto più che da grassi. Facciamo un passo indietro: il seno è composto da ghiandole e dotti, grassi e tessuto di sostegno. In base alla proporzione di queste componenti, una donna ha il seno denso. E come faccio a capire se ho il seno denso? Beh, da sola non puoi capirlo: perché non si sente alcuna differenza, né si vede alcuna differenza. L’unico modo per scoprire se si ha il seno denso è fare una mammografia. E, se con la mammografia scopri effettivamente di avere il seno denso, non devi preoccuparti: più della metà delle donne che si sottopone a una mammografia, scopre di avere il seno denso. Se non dà problemi o fastidi nella vita quotidiana, bisogna dire una cosa: il seno denso è stato collegato con un rischio maggiore di ammalarsi di cancro al seno. I ricercatori, però, non hanno ancora capito quale sia la connessione. Continua a leggere dopo la foto








Di sicuro, si può dire che, nelle donne che hanno il seno denso, è più difficile individuare il cancro con la mammografia. È quello, per esempio, che è accaduto all’ex modella Jill Goodacre che di recente ha parlato con People dello choc che ha subito quando ha scoperto di avere un cancro al seno. Lei, per dire, è una donna che ha il seno denso. La donna era andata a fare una mammografia di routine ma il medico si è accorto del suo seno denso così le ha suggerito di fare un ulteriore analisi. Dall’ecografia, infatti, è venuto fuori qualcosa di anomalo. Quel ‘’punto’’ viene analizzato con la biopsia per mezzo della quale si scopre che la donna ha un carcinoma duttale invasivo di primo livello, ora, dopo 5 anni, in remissione. Continua a leggere dopo le foto






 

Il punto della questione è il seguente: una donna che ha il seno denso deve necessariamente sottoporsi a ulteriori esami oltre alla mammografia. Perché, dalla mammografia, se il seno è denso è molto più difficile, se non impossibile, individuare un tumore. Sarà il medico che, in base alla densità del seno, alla storia di famiglia e a vari fattori di rischio, ti suggerirà che tipo di esami fare. Uno degli esami più completi, per esempio, è la mammografia in 3D ‘’studiata appositamente per le donne che hanno il seno denso’’ ha spiegato a Self Parijatham Thomas, oncologo dell’Anderson Cancer Center. Altro strumento che permette di vedere bene il seno è l’ecografo. Qualunque sia l’esame aggiuntivo, tutti i medici concordano sul fatto che un seno denso deve essere controllato in modo più accurato.
Tumore al seno, se ne parla di continuo eppure sono ancora pochissime le donne che sanno quali sono i sintomi iniziali della malattia (che colpisce 500.000 persone all’anno). Sono 10 e sono le classiche ”sciocchezze”. Se le riconosci in tempo, però, ti salvi la vita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it