Dove tieni il cellulare? Ormai è diventato un oggetto indispensabile per la nostra vita quotidiana, ma bisogna fare attenzione a dove lo mettiamo. Lo porti in tasca? Ecco perché non devi farlo: ci sono aspetti che non puoi immaginare


 

Il telefono cellulare è diventato un oggetto indispensabile della vita quotidiana. Per alcuni è addirittura diventata una vera e propria estensione del corpo. Quante volte vi sarà capitato di vedere le persone con il telefono in mano in situazioni impensabili? Magari in palestra mentre si allenano, oppure mentre sono impegnate in conversazioni con amici. Insomma, sono tante le situazioni in cui girare con il telefonino in mano è assolutamente inutile. Eppure è un gesto automatico: ogni giorno appena svegli lo prendiamo in mano, perché ovviamente era lì sul comodino ad attenderci. E prima di uscire di casa, lo prendiamo e lo infiliamo in tasca. Un gesto meccanico a cui non facciamo più neanche caso. Si tratta di una scelta pratica e le tasche dei pantaloni sembrano fatte apposta per accogliere il nostro cellulare. Ma tutto questo può rappresentare una minaccia per la salute. Sono anni ormai che istituti di ricerca di tutto il mondo hanno condotto degli studi per misurare la pericolosità del cellulare, soprattutto quando vengono tenuti molto vicini al corpo. (continua dopo la foto)








Uno degli argomenti su cui si batte sempre è che la vicinanza degli smartphone può essere causa di cancro. Anche se non ci sono stati risultati che si possono considerare definitivi ci sono dei risultati che indicano che i cellulari potrebbero essere tra le cause di cancro alla pelle e ai testicoli. Inoltre, ci possono essere anche dei danni al Sistema Nervoso Centrale, un problema da non sottovalutare essendo esso il ‘motore’ che manda gli input a tutto il corpo. La causa è da ricondurre all’energia elettromagnetica rilasciata. Ovviamente più si è vicini alla fonte, più i rischi per il corpo aumentano. Nel caso degli uomini, l’aggravante è che il cellulare è anche molto vicino ai testicoli e quindi va a impattare sulla mobilità degli spermatozoi, riducendone in alcuni casi anche il numero. (continua dopo le foto)






 


Ma non c’è bisogno di allarmarsi. Tutto ciò non significa certo che chiunque porti lo smart phone in tasca corra questo rischio. Sicuramente le onde magnetiche hanno un impatto sulla fertilità ma quello che non si conosce è l’effettivo impatto. Per cui, in questo caso, vale la regola “meglio prevenire che curare”. Anche le donne corrono dei pericoli: se si è incinta si dovrebbe evitare di usare il cellulare troppo spesso e bisognerebbe fare di tutto per tenerlo lontano dal feto, dal momento che potrebbe impattarne il corretto sviluppo. Una cosa è certa: queste radiazioni non fanno bene al nostro corpo. Ecco perché dovremmo prestare attenzione anche ai piccoli gesti quotidiani e provare a cambiare alcune delle nostre abitudini.

Ti potrebbe interessare anche: https://www.caffeinamagazine.it/italia/217072-bollette-del-telefono-a-28-giorni-come-fare-ricorso/

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it