Creme solari, sicuri di usarle correttamente? Quello che c’è davvero da sapere, i miti da sfatare e i consigli per proteggere la pelle


 

Difendersi dal sole e dalle scottature. Bastano pochi accorgimenti per evitare danni permanenti…e sapere usare a dovere le creme solari. Ma attenti ai falsi miti.

(continua dopo la foto)








Per prima cosa ricordate di utilizzare la crema solare anche lontano dalla spiaggia: “La maggior parte delle scottature gravi sono accidentali”, ricorda il dottor Joshua Zeichner, assistente in dermatologia al Mount Sinai Hospital di New York City: “Il sole danneggia la nostra pelle anche quando andiamo al lavoro o passeggiamo in strada. I raggi Uva (che causano cancro della pelle e invecchiamento cutaneo) sono attivi tutto l’anno, non solo d’estate. La protezione solare del viso, del collo e delle mani dovrebbe diventare una pratica quotidiana”.  Non è vero poi che le carnagioni più scure sono meno soggette all’azione irritante del sole che colpisce in maniera totalizzante. Quindi è bene utilizzare una crema adeguata tenendo a mente che: : “L’indice 15 blocca il 94% dei raggi Uvb, l’indice 30 ne blocca il 97% – continua il dottor Zeicher – Se si desidera una protezione maggiore bisogna utilizzare una crema con un indice superiore. Meglio sarebbe utilizzare sempre l’indice 30 in città e durante tutto l’anno, l’indice 50 in spiaggia o in piscina”. Protezione da utilizzare anche all’ombra e…sopra al make up che, contrariamente a quanto si pensa non fornisce protezione contro i raggi solari. Insomma, attenzione. 

Ti potrebbe interessare anche: La crema solare perfetta (tutta naturale ed economica) me la faccio a casa in 15 minuti. Così…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it