Hai ferite o lacerazioni in bocca che non vanno via? “Segnali precoci del tumore al cavo orale”


 

I campanelli d’allarme dei tumori al cavo orale? Sono parecchio evidenti, come spiega Stefano Di Girolamo, Responsabile Uosd audiologia e foniatria del Policlinico Tor Vergata di Roma: “Qualsiasi dolore alla bocca, ferita che non si rimargina o gonfiore persistente deve essere esaminato da un medico esperto. Così come la scoperta della presenza di un’area dal colorito diverso rispetto a quello della mucosa circostante. Potrebbero essere i segnali precoci del tumore del cavo orale, cui si deve fare molta attenzione”. Un avvertimento che arriva in occasione della prima giornata dedicata alla prevenzione e alla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale.

“Un altro segnale da tener presente – aggiunge lo specialista  – è quando si ha dolore e difficoltà in un punto preciso nel mettere la dentiera o qualsiasi protesi ortodontica. Il carcinoma orale è uno dei dieci più comuni tumori del mondo. A essere maggiormente colpita è la fascia di età matura (50-60 anni) ma negli ultimi anni registriamo anche una fetta di circa il 3% di pazienti con un’età inferiore ai 40 anni”. 

(continua dopo la foto)



L’esperto segnala che nella cavità orale sono incluse diverse sottosedi che presentano prognosi estremamente differenti per ragioni anatomiche. Quella maggiormente colpita è il labbro, seguito dalla lingua. “In base alla sottosede colpita, la prognosi può cambiare anche in maniera sostanziale. La sopravvivenza a questo tumore va da un tasso molto elevato, fra l’85-95% a 5 anni, per le neoplasie del labbro, al 25-30% per i tumori del trigono retromolare”.

“La prima cosa che il medico otorinolaringoiatra deve fare – spiega Di Girolamo – è l’esame obiettivo globale della regione della cavità orale. L’anamnesi rimane fondamentale per valutare l’esordio e la sintomatologia, una eventuale familiarità o neoplasie pregresse. Tramite l’ispezione e la palpazione della zona interessata è possibile acquisire dati preliminari sulla natura della lesione. Poi ogni lesione sospetta della mucosa deve essere sottoposta a biopsia col prelievo di una piccola porzione di tessuto”. 

Tumore alla bocca, i rapporti orali tra le cause principali. Ecco perché

Sei un maschio che ha rapporti orali? Ecco che cosa terribile può succederti…