Sei proprio sicura di volere l’uomo XXL? 5 problemi dei superdotati a cui non avevi pensato…


 

“Le dimensioni non contano”, tutte chiacchiere. L’attributo maschile conta eccome ed è un dato vero e assodato, appurato anche dai sondaggi. Nonostante tutto, proprio il detentore della qualità si trova incastrato in un ingranaggio di problemi pratici, che il normodotato non conoscerà mai. Ecco, quindi, i motivi che portano un uomo ‘XXL’ a doversi angosciare della generosità di madre natura.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

1. Difficoltà nel comprare la biancheria intima. Per quanto boxer e slip maschili siano in generale piuttosto basici nell’estetica, l’uomo XXL dovrà acquistare capi contenitivi. Un po’ come le donne che portano una quinta o una sesta e che non possono sfoggiare i bei completini che si trovano nella grande distribuzione.

2. Preservativi non facilmente reperibili. La misura extralarge spesso non si trova nei distributori automatici. Il più delle volte, quindi, il superdotato deve superare l’imbarazzo e chiedere direttamente al farmacista. 

3. Equivoci rigonfiamenti da giustificare. Le situazioni sociali diventano un problema, dato che la sporgenza crea il sospetto che si possa trattare di una ”strana” conseguenza. Essere preso per maniaco non è bello.

4. Amicizie ”interessate”. Gli spogliatoi a fine partita di calcetto diventano il luogo in cui la gelosia cameratesca straborda dagli occhi dei compagni di squadra. Appena loro si accorgono della generosità nascosta evitano di invitare l’uomo XXL a una serata ”rimorchio”. Lui è un potenziale usurpatore di ragazze incuriosite.

5. La botta e via. Se solitamente è la donna a sentirsi sedotta e abbandonata dopo una notte di passione, quando c’è di mezzo la poderosa caratteristica, le probabilità che sia lui ad essere scaricato è molto alta. Spesso, infatti, avere rapporti con un superdotato non è così appagante, anzi.

Ti potrebbe interessare anche:

Eros, finalmente la verità: le italiane lo fanno meglio… Ecco chi lo dice

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it